“Nonostante rassicurazioni e reiterate promesse-afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega-la situazione delle dipendenti della cooperativa Agorà, resta alquanto nebulosa.” “Infatti, da quello che ci risulta-prosegue il Consigliere-ad oggi non sono ancora stati pagati gli stipendi di aprile e ciò testimonia come la criticità sia ben lungi dall’essere superata.” “Un atteggiamento-precisa Casucci-che riteniamo inaccettabile ed ovviamente condividiamo lo stato d’animo dei dipendenti che stanno vivendo un periodo davvero drammatico.” “Bene ha fatto, quindi-sottolinea l’esponente leghista-il Sindacato Ugl a denunciare questa problematica con una lettera indirizzata alla Direzione Territoriale di Arezzo, dove, oltre alle inadempienze a livello economico, evidenzia pure possibili turnazioni non regolari ed orari di lavoro che non sarebbero in linea con la normativa contrattuale di riferimento.” “Ci rifiutiamo di credere, poi, perché se reale la cosa sarebbe oltremodo grave-insiste il rappresentante del Carroccio- all’ipotesi che ad alcuni lavoratori(un numero comunque ristretto) sarebbero stati, viceversa, versati gli spettanti emolumenti.” “Insomma-conclude seccamente Marco Casucci-è doveroso monitorare con particolare attenzione tale questione, auspicando che dopo tante parole, forse anche troppe, si passi, finalmente, ai fatti, riportando, dunque, un po’ di serenità fra i lavoratori coinvolti e le loro famiglie.”

Gruppo Lega