“Naturalmente, tra due o tre mesi, torneremo sull’argomento per verificare se la piscina funziona davvero e viene usata dai pazienti.” Con queste parole avevamo chiuso un nostro articolo di aprile a commento del comunicato riportato sotto in cui si dichiarava, con la solita enfasi sempre smentita dai fatti, che il 13 aprile si sarebbe inaugurata (finalmente!) la piscina riabilitativa di Cerromondo.

Come volevasi dimostrare… Sono passati 2 mesi (due) e niente è aperto e nessun paziente può ancora usufruire la famosa piscina!

Ci chiediamo come si possa spudoratamente prendere in giro i casentinesi in questo modo. E soprattutto come fanno i Sindaci, Bernardini in testa, a non provare vergogna ad avvallare di continuo questa sciagurata politica sanitaria, fatta di annunci e di mancate promesse. Ci vorrebbe uno scatto di dignità e l’umiltà di chiedere scusa, ma forse è chiedere troppo a questa mediocre classe politica. Le elezioni amministrative del 2019 si avvicinano, speriamo che i casentinesi si ricordino di tutto…

Ecco il comunicato Asl/Sindaci. «Taglio del nastro per gli ambulatori di Cerromondo E’ in programma venerdì prossimo 13 aprile alle ore 12,30 l’inaugurazione degli ambulatori di Cerromondo (Poppi, loc. Cappuccini). Nella struttura casentinese sono previste attività riabilitative ambulatoriali rivolte a persone con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali che saranno svolte, in convenzione con la USL Toscana Sud Est, da parte dell’Istituto di Agazzi. Accanto ai vari ambulatori, il centro mette a disposizione degli utenti una palestra ed una piccola piscina riabilitativa. All’inaugurazione saranno presenti l’assessore regionale Stefania Saccardi, il direttore generale della Asl Enrico Desideri, i vertici dell’Istituto di Agazzi e i sindaci. La cittadinanza è invitata a intervenire.»

Leggete anche questo articolo, tanto per farvi salire ancora un po’ la bile…