fbpx
22.7 C
Casentino
mercoledì, 6 Luglio 2022

I più letti

“A passo d’uomo” vince il BiFF 2014

Il corto del regista Giovanni Aloi si aggiudica il premio per il miglior film. A Federico Alotto il primo posto della giuria popolare. Si è concluso con la vittoria di Giovanni Aloi con “A passo d’uomo” la seconda edizione del Bibbiena Film Festival. Un successo da ogni punto di vista, di pubblico innanzitutto. Numerosissimo fin dalla prima serata, quella che ha conosciuto la spontaneità e la grazia dell’attrice fiorentina premio oscar Giusi Merli e la comicità dirompente di Paolo Hendel. La folla del secondo giorno, sabato 12 aprile, è stata come prevedibile ancor più incoraggiante, con un cinema Italia stracolmo e divertito ai racconti di Leonardo Pieraccioni. Tanti spettatori anche nell’ultima giornata di Festival, domenica scorsa, quando l’incontro con il regista di “Benvenuti al Sud” “Benvenuti al nord” e “Un boss in salotto” Luca Miniero ha accompagnato gli spettatori al momento più atteso, quello della premiazione del vincitore.
Di seguito tutti i premiati dell’edizione 2014:

Miglior film “A passo d’uomo” di Giovanni Aloi
Miglior regia “America” di Alessandro Stevanon
Premio speciale della giuria “Piccola storia di mare ” di Dario Di Viesto
Mensione speciale della giuria “destination de dieu” di Andrea Gadaleta Caldarola
Premio Altri Sguardi “tanabata” di Riccardo Bolo
Premio della giuria popolare “I see monsters” di Federico Alotto

Ultimi articoli