fbpx
12.7 C
Casentino
domenica, 25 Settembre 2022

I più letti

A proposito dei lavori a Subbiano…

Novità da Subbiano. Un manifesto firmato dal gruppo di minoranza al Comune di Subbiano è stato concepito quasi esclusivamente in funzione anti-sindaco. Non condivido il sistema di tentativo di linciaggio rivolto verso una persona fisica e non entro nel merito. Però rivolgo una osservazione al sig. Flavio Biondini già vicesindaco ed attuale capogruppo consiliare della minoranza, di cui peraltro ho avuto ultimamente una descrizione lusinghiera proprio da parte del Sindaco Maggini, e gli dico: «…dum Romae consulunt, Saguntum expugnatur» Che cosa significa ? È un’espressione usata da un senatore romano nel 219 A.C. quando Annibale, alla testa di un esercito cartaginese, stava assediando e poi espugnò la città spagnola di Sagunto, alleata dei Romani. Voleva dire basta alle chiacchiere occorre passare all’azione e dare forza ai generali romani affinché affrontino Annibale.
Così a Subbiano: da un lato chiacchiere, dall’altro fatti.
Oggi stesso è stato iniziato un lavoro in piazza nova: gli operai stanno demolendo il vecchio campo da tennis che è stato sostituito da due nuovi campi nella zona stadio di calcio. Lì, nell’immediato, verrà realizzata un’area attrezzata con giochi per bambini. Successivamente (prevedibilmente entro l’inizio delle scuole nel settembre 2013) tutta la piazza verrà totalmente risistemata con la creazione di giardini, nonché una rotatoria in sostituzione dell’attuale semaforo. Verranno realizzati anche 31 nuovi posti macchina in attuazione delle previsioni del piano del traffico elaborato dall’assessore Luigi Giusti e la sua commissione traffico. Il costo complessivo degli interventi sarà di 220.000 euro totalmente finanziato dal Comune.
Tutte queste opere (compresi i due nuovi campi da tennis la cui costruzione ha consentito l’abolizione del vecchio campo) sono state realizzate grazie all’attività della maggioranza comunale, della giunta e particolarmente dell’assessore ai Lavori Pubblici che, guarda caso, è proprio quell’ Ilario Maggini che viene così brutalmente svillaneggiato nel Suo manifesto, Sig. Biondini. Io faccio semplicemente informazione e dico “male” quando c’è da dire male; ma dico bene quando le cose funzionano. A Lei Sig. Biondini dico: non sarebbe meglio che mettesse le Sue indubbie capacità amministrative a disposizione di chi lavora e cercasse di collaborare in positivo a quelle realizzazione che, Le garantisco, sono eseguite nell’interesse proprio di quei subbianesi che Lo hanno mandato in Consiglio Comunale?
Francesco Martini

Ultimi articoli