«Gli abbonamenti per i pullman quest’anno sono troppo elevati; non esiste più il costo differenziato da una tratta all’altra, cioè da paese a paese, ma è stato introdotto il costo a km… Assurdo! La tratta da 0 a 10 km costa 288,00 euro (abbonamento 10 mesi studenti totale, se viene presentato ISEE costa un po’meno). Non è possibile che chi vive a Bibbiena Stazione, oppure al Corsalone, a Terrossola (solo per fare alcuni nomi) debba spendere così tanto. Non vengono incontro alle famiglie… Non solo: i pullman sono pieni, i ragazzi viaggiano in piedi sugli scalini ed attaccati al vetro davanti, rischio grande poiché dovesse avvenire una frenata improvvisa e brusca si possono far male; gli autisti, giustamente, si “arrabbiano” quindi li lasciano a piedi ( mattina o all’uscita). Come possiamo fare per risolvere questa situazione, chiediamo ai dirigenti di Tiemme Spa di poter rivalutare le corse dei pullman e semmai aggiungerne altri nelle ore di più afflusso.»

Un gruppo di genitori del Casentino