Agnese Calzolai 8 anni ha vinto, per la sua categoria, il Lemon Bowl, uno dei tornei internazionali più prestigiosi della nostra nazione che, nel tempo, ha aumentato talmente tanto il numero dei partecipanti da diventare l’appuntamento con il maggior numero di iscritti  al mondo.  In questa edizione gli iscritti erano 1050 provenienti da ben 250 circoli tennis di tutte le regioni d’Italia e da molte nazioni europee. Un risultato importante per l’A.T Bibbiena che, con Agnese, festeggia non solo una campionessa in erba, ma anche una nuova entusiasmante organizzazione curata da dirigenti e appassionati e che fa dell’A.T Bibbiena un contesto sportivo dove cura, responsabilità per le giovani generazioni di atleti e impegno vanno di pari passo. Il vivaio è composta da 130 tra bambini e ragazzi, dall’avviamento fino ai “piani alti” dell’agonismo dove militano 30 ragazzini tra cui la piccola grande Agnese. Questa bambina rappresenta un vero talento naturale e insieme l’emblema di una società che affonda le radici nella storia, ma che sta guardando davvero al futuro. Come confermato dall’allenatore di Agnese Tiziano Lunghi: “Agnese è una bambina che deve il suo successo a se stessa, nel senso che, nonostante l’età, la serietà che mette negli allenamenti è da “grandi” campioni. Il suo talento naturale per questo sport è aiutato anche da un impegno costante negli allenamenti che vengono svolti, per il settore agonistico, fino a cinque volte alla settimana. L’obiettivo è quello di crescere ancora come società e questi eventi felici ci sostengono nell’impresa”.  L’ultima parola spetta ad Agnese che, sguardo fiero e compostezza da grande donna commenta: “ Ho provato fino alla fine, perché volevo vincere”.