È questo il titolo dell’iniziativa che intanto martedì 13 e 20 gennaio c.m., prenderà il via da Ponte a Poppi, nei pressi di piazza Garibaldi in occasione del consueto mercato.
Dalle ore 9.00 alle 13.00 sarà istituito un gazebo per la raccolta delle firme a sostegno della petizione volta ad affermare l’assoluta contrarietà alla decisione del Comune di Poppi, di concedere in locazione la Torre Campanara del Castello dei Conti Guidi a dei gestori di telefonia per farvici luogo d’occupazione di una stazione radio di telefonia mobile.
Un atto questo in difesa della bellezza, per rivendicare il diritto a che il Castello dei Conti Guidi, patrimonio dell’umanità, mantenga la sua originaria veste di monumento simbolo del Medioevo, caro non solo a Poppi, e della salute pubblica, dato i rischi ancora non esclusi dall’esposizione a campi elettromagnetici per l’uomo.
Da martedì avvio quindi all’iniziativa della Lista Civica Poppi Libera, che vedrà interessati, a cadenza periodica, tutti i suoi Consiglieri comunali.
Questa impegno, si accompagna alla petizione web lanciata pochi giorni fa e che già dalle prime ora ha riscosso un buon consenso di adesioni.

LISTA CIVICA POPPI LIBERA