fbpx
0.2 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Altro incredibile progetto Bernardini-Lorenzoni. Il cortile della scuola materna della Stazione trasformata in strada

Martedì prossimo il Consiglio Comunale di Bibbiena si vedrà sottoporre una delibera di approvazione del piano di recupero del Consorzio agrario di Bibbiena Stazione.

Finalmente, ci siamo detti. Si smette di costruire su terreni agricoli e si recupera l’esistente. Ma la nostra soddisfazione è durata poco. Non appena vista la tavola dei nuovi interventi non credevamo ai nostri occhi. Non un intervento di riqualificazione urbana, come dovrebbe essere, ma un intervento di dequalificazione. Non un recupero di vivibilità e di razionalità di servizi, ma un intervento massiccio che aggrava il peso urbanistico ed il traffico e riduce gli spazi pubblici.

E, cosa ancora più grave, si elimina l’area verde, cortile d’ingresso della scuola materna, un’area di protezione indispensabile per una struttura pubblica e la si trasforma in strada di scorrimento!

Insomma un intervento di puro carattere speculativo in cui si usa il pubblico per recuperare standard (parcheggi e verde) che il privato dovrebbe mettere a disposizione in barba a tutte le normative ed in barba al più comune buon senso. Per aree verdi si considerano le aiuole!!!

Noi facciamo appello a tutti i consiglieri perché blocchino questo progetto. Noi siamo per un serio recupero di quell’ambiente che riqualifichi e migliori tutta la zona. Ma non subiremo passivamente e in silenzio un’offesa questo genere a Bibbiena Stazione ed ai propri abitanti. Non accetteremo un’offesa così evidente alla scuola pubblica, che fino ad ora ha potuto disporre di spazi riservati che ne hanno assicurato un’ottima vivibilità.

Ci riserviamo di approfondire ulteriormente il progetto, per individuarne anche altri aspetti critici e vere e proprie illegalità. Ne informeremo tutta la cittadinanza, i genitori e gli insegnanti e tutti gli operatori scolastici perché tutti si attivino ad impedire che questa 0erazione vada in porto così come è attualmente presentata al Consiglio Comunale

SEL Casentino

Ultimi articoli