L’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani organizza perl Giovedì 17 maggio alle 21 presso il castello dei Conti Guidi di Poppi la tavola rotonda dal tema “Dall’Amministrazione di Sostegno al Progetto di Vita”. Anche in tema di sofferenza, quando la norma affonda le sue radici nelle pratiche e nelle necessità,ricade come utile risposta alle esigenze di chi lavora e di chi esprime un bisogno. Così è stato per l’Amministrazione di sostegno e così potrebbe essere per il Progetto esistenziale di Vita, entrambi istituti che tendono a valorizzare lo specifico profilo di ogni singola fragilità, non limitandosi a generiche e mere protezioni o garanzie economiche, ma andando oltre queste e stabilendo in tal modo la premessa di un autentico diritto di cittadinanza per chi altrimenti rischierebbe l’esclusione.

La norma richiede un accompagnamento successivo per non essere inghiottita da disordine e disfunzioni applicative. Così è per l’Amministrazione di sostegno. Paolo Cendon è il padre di tali disegni legislativi, per avere dedicato la sua intelligenza e la sua preparazione ai diritti dei fragili. Il suo ultimo libro sull’argomento traccia il percorso da battere a partire dalla carne viva delle necessità, dalle storie difficili cui la natura ha concesso di esistere comunque, cui la cultura, a partire dal diritto, deve consentire e non impedire di avere modo e spazio di vivere.

La tavola rotonda vede la partecipazione di Avv. Prof. Gianni Baldini, collaboratore Diritti in Movimento Firenze, il Prof.Paolo Cendon, autore del testo “I diritti dei più fragili”, Dott.ssa Gemma Brandi psichiatra e collaboratrice Diritti in Movimento Firenze, Dott.ssa Elisabetta Pesci responsabile Centro Diurno “L’Isola che non c’è di Bibbiena, Dr. Mauro Conticini presidente Fondazione Riconoscersi Onlus di Arezzo, Dott.ssa Eleonora Ducci Assessore Politiche Sociali Unione dei Comuni del Casentino. L’iniziativa è nata in collaborazione con l’Associazione Diritti in Movimento, Leo Foundation, Associazione Luca Coscioni e con il sostegno di Rotary Casentino e Fidapa Casentino.