fbpx
28.6 C
Casentino
martedì, 28 Giugno 2022

I più letti

Appuntamenti per il fine settimana

Il Club Fotografico Avis Bibbiena compie 40 anni e per festeggiare questo traguardo, appuntamento sabato 17 dicembre alle ore 17 presso il CIFA di Bibbiena, dove si terrà la presentazione del libro “52”, un progetto dei soci del Club, che nel corso di questo anno, hanno partecipato a un concorso settimanale sulla piattaforma di Whatsapp. Da questa esperienza sono nati un libro e una mostra.

parentesi_mostra52

Venerdì 16 dicembre alle 21 al Castello di Poppi (ingresso libero) l’atteso concerto di Paolo Benvegnù in versione acustica inaugura la prima edizione invernale del festival Pievi e Castelli in Musica. La storia musicale di Paolo Benvegnù si lega al Casentino attraverso l’amicizia e la collaborazione artistica con Massimo Fantoni e gli Otto’p’notri. Eccezionalmente lo stesso Fantoni suonerà insieme all’amico riproponendo diversi brani del loro repertorio. Paolo Benvegnù è stato il chitarrista-cantante fondatore degli Scisma, gruppo alternative-rock italiano ormai sciolto, con cui ha registrato, prodotto e composto tre dischi su etichetta Parlophone-EMI. La band è stata vincitrice di Arezzo Wave, e unica band italiana scelta per i Festival europei Europa Connection, Le primtemps de Bourges (Francia), ha vinto il Premio Ciampi 1998, e svolto centinaia di concerti in Italia e in Europa. Apre la serata al castello di Poppi la giovane cantautrice casentinese Benedetta Giorgi.

Sabato 17 Dicembre a Bibbiena nel palazzo della vecchia Pretura alle ore 17 Valter Segnan invita tutti all’inaugurazione della spettacolare mostra fotografica dal titolo “IIn Natour – Un viaggio nella nostra terra, sensazioni ed immagini a km 0”.

A Chiusi della Verna ritornano per il secondo anno consecutivo a grande richiesta il Villaggio di Natale con i Mercatini di Natale e presepi di paese!  La piazza centrale di Chiusi della Verna si trasforma nel villaggio di Natale; la Proloco locale ha realizzato tante piccole baite in legno che accoglieranno stand di artigianato locale, hobbisti ed enogastronomia. Il mercatino mette a disposizione dei visitatori oggetti originali, idee regalo per decorare in modo originale il proprio Natale. Nell’area “golosità” del villaggio di Natale potrete soddisfare piccoli peccati di gola con vin brulè, cioccolata calda, caldarroste, bomboloni, strudel, zucchero filato, hot dog & patatine, pizza, tigelle e molto altro ancora! Ma non solo mercatini, perché anche Chiusi della Verna da questo anno ha pensato in grande anche ai presepi. Ne sono stati allestiti ben 11 per tutto il paese grazie alla sensibilità di tanti paesani.  Ma è all’interno del Villaggio di Natale che è stato allestito il più particolare, “Luci di Paese” è il nome di un suggestivo presepe progettato come un boschetto illuminato da lanterne raffiguranti momenti di vita quotidiana, tipici di un paese montano, che completa il percorso senza tralasciare l’aspetto spirituale con la Natività. Tutto questo nei prossimi fine settimana 17 – 18  |  24 – 25 – 26   DICEMBRE  6 – 7 – 8   GENNAIO Questo ultimo appuntamento vedrà protagonisti degli stands alcuni produttori delle zone di Norcia e Amatrice vittime del terremoto ospiti della Proloco e che i volontari hanno pensato di coinvolgere per un aiuto concreto e per fargli trascorrere un fine settimana diverso.

Fino al 12 gennaio 2017 presso ExpArt studio&gallery, in via Borghi 80 a Bibbiena si può ammirare la mostra “Soft Colors”, uno sguardo sull’operato di Elia Fiumicelli, giovanissimo e talentuoso artista casentinese. La mostra è visitabile dal martedì al mercoledì con orario 15/19, dal giovedì al sabato con orari 9,30/12 e 15/19, o su appuntamento.

Sabato 17 dicembre sempre al Castello dei Conti Guidi, di Poppi, si presenta il libro “Il fuoco dentro – Oriana Fallaci e Firenze”. Sarà presente l’autore, on. Riccardo Nencini, senatore e segretario nazionale del Partito Socialista. Edito dalla casa editrice Pagliai, Il fuoco dentro è un libro che accosta frammenti della vita adolescente della Fallaci negli anni di guerra e della liberazione, al rapporto tempestoso con la sua città natale fino al Social Forum e l’11 settembre. “Questa è l’unica immagine che sopravvive a Oriana Fallaci – ha scritto Nencini – Come suo amico intimo sento il bisogno di ricostruire le parti mancanti. Fu lei stessa a dirmi: pensaci tu a raccontarmi alla città che mi tratta male” ha scritto Nencini. La presentazione del volume si svolgerà alle ore 17 su iniziativa del circolo culturale Tommaso Crudeli.

Il Rotaract Club Casentino organizza nei giorni di sabato 17 e domenica 18 in piazza della Repubblica a Stia, presso i locali della Misericordia, la vendita dei Cuori di Cioccolato per Telethon, a sostegno della ricerca contro le malattie genetiche rare.

Domenica 18 Dicembre la giornata a Bibbiena sarà veramente piena di opportunità di divertimento: si inizia alle 15,30 al Museo Archeologico del Casentino con “Un giorno con gli Etruschi”, un interessante laboratorio per i bambini che si potranno cimentare nella conoscenza ma anche nella ricostruzione delle ceramiche etrusche (prenotazione 0575.595486). Già dal primo pomeriggio a Bibbiena Stazione in Piazza Sacconi aprirà le porte il suggestivo villaggio di Natale con la casa di Babbo Natale, le casette della fortuna e degli animali, alle 18 estrazione della lotteria a premio sotto la galleria. Alle 16,30 al Teatro Dovizi prenderà avvio il primo appuntamento con la rassegna dedicata ai bambini “Gli uomini delle stelle” con uno spettacolo toccante e profondo dal titolo “Di segno in segno” scritto e diretto da Vania Pucci.

Domenica 18 dicembre alle ore 17, gli appassionati della musica non potranno mancare all’appuntamento a Soci presso l’Auditorium Berretta Rossa in Piazza Padella con i Mouse Trap, una band nuova con un’anima antica: si ritrovano infatti sotto questo nome due musicisti di razza che, con i Modena City Remblers, hanno fatto impazzire le piazze di tutta Italia e mezzo mondo, ossia Massimo Giuntini con la sua cornamusa e Fry Moneti supportati dal virtuoso Fabio Roveri.

Domenica 18 dicembre grande festa con il concerto di Natale a Pratovecchio. Il coro femminile “Luciano Ghelli” di Pratovecchio compie 40 anni, e li festeggia domenica 18 dicembre con il tradizionale concerto natalizio in programma nella Propositura del SS. Nome di Gesù alle17 (ingresso libero). Fondata dal prof. Luciano Ghelli nel 1976, questa formazione corale esclusivamente femminile nacque soprattutto per animare le celebrazioni religiose nella chiesa parrocchiale, ma ben presto – grazie anche all’attivismo del fondatore – integrò il repertorio con generi musicali diversi. Dopo pochi anni il prof. Ghelli morì ancora molto giovane, ma la sua eredità è sempre stata portata avanti da questo coro, che oggi è diretto dal maestro Fabrizio De Vincenzi, e spesso viene accompagnato da musicisti di rilievo. Sarà così anche domenica pomeriggio. Gli strumentisti sono Marco Del Cittadino all’oboe, Emanuele Bellomo alla tromba, Francesco Innocenti e Giovanni De Vincenzi alle percussioni.

Domenica 18 dicembre alle ore 16 presso il teatro Virginian di Arezzo si svolgerà “Solidarietà in Festival Città di Arezzo” che vuole essere una manifestazione dedicata a tutti coloro capaci di dimostrare ed esprimere le proprie doti artistiche e vocali. La manifestazione è organizzata dall’A.I.P.I.B., Associazione Insieme Per I Bambini, che nasce con l’intento di offrire percorsi formativi, ludici e assistenziali alle famiglie con bambini nel territorio aretino dal 2013.

solid1

Ultimi articoli