fbpx
2.8 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Banca Etruria: «Casentino ancor più vicino al baratro della povertà»

La vicenda del fallimento di Bancaetruria ha chiavi di lettura molteplici, come molteplici sono le posizioni dei soggetti coinvolti. C’è chi ha investito grosse somme per arrivare al controllo dell’istituto, chi invece ha consegnato i risparmi di una vita al Direttore della filiale montana di cui ci si fidava a prescindere. Non si può quindi difendere diritti molto distanti tra loro, ne accettare che per salvare una gestione scellerata, si decida salvaguardare i lavoratori della Banca, alcuni pesantemente responsabili, e lasciare nella disperazione paesi interi. Per questo ci sentiamo vicini a tutti quei piccoli risparmiatori che hanno visto sparire i loro risparmi di una vita e che gettano il Casentino ancor più vicino al baratro della povertà. Un plauso agli organizzatori dell’assemblea convocata ad Arezzo per giovedì 10 dicembre a cui la Lista Civica Costruiamo il Futuro da la propria piena adesione. Ci piace puntualizzare che quando ci sono state da salvare banche di interesse nazionale non si è lesinato in tutta Europa ad utilizzare i soldi dei contribuenti, mentre quando c’è stato da affondare le piccole Banche di territori svantaggiati non si è avuto pietà per nessuno. Questa disparità di trattamento mina i normali rapporti di fiducia nelle istituzioni pubbliche e private ed è un attentato alla convivenza civile le cui conseguenze non sono valutabili ma avranno sicuramente forti ripercussioni nel futuro delle comunità provinciali.

Anselmo Fantoni
LISTA CIVICA COSTRUIAMO IL FUTURO

Ultimi articoli