Modifica del mercato settimanale, supporto alla promozione, azioni sui fondi sfitti, istituzione di un tavolo di confronto con il tessuto associazionistico. Questi in sintesi i punti che costituiscono la sostanza di una risposta ufficiale che la Giunta comunale di Bibbiena ha dato ai commercianti del Centro Storico, a seguito di un incontro e di una seguente loro comunicazione scritta. L’Assessore Matteo Caporali conferma la volontà dell’amministrazione “ di offrire una collaborazione fattiva per migliorare la situazione del commercio in sede fissa anche a seguito delle richieste dello scorso Agosto”. Innanzi tutto viene confermata  la piena collaborazione per portare il mercato settimanale anche in Piazza Tarlati con la conseguente istituzioni  di alcune postazioni. “A questo proposito – fa notare Caporali, presente insieme a Filippo Vagnoli alla riunione  con i commercianti – questa amministrazione ha già dato mandato all’ufficio commercio di predisporre gli atti necessari all’uscita del nuovo bando nelle modalità e nelle tempistiche che la legge prevede”. Altro punto sul quale viene offerta piena cooperazione è quello sul fronte della promozione e comunicazione con il supporto dell’Ufficio Stampa del Comune. Va avanti anche l’intenzione della Giunta di attivare, sul prossimo bilancio, azioni sui fondi sfitti seguendo le indicazioni fornite dagli stessi commercianti su numero e collocazione.

L’incontro per l’istituzione di un tavolo di confronto con le associazioni del territorio – l’altro punto richiesto dai commercianti – è stato fissato grazie all’interessamento dell’Assessore Francesca Nassini – il prossimo 25 Settembre  alle ore 21.00 presso la Biblioteca di Bibbiena. Nell’occasione verranno trattati i temi delle manifestazioni e delle luminarie, le quali, nonostante il contributo dell’amministrazione, non sono di interesse dei commercianti, come appreso dalla loro stessa comunicazione.

Unico punto sul quale non vi è accordo pieno è quello inerente la riapertura a parcheggio della storica Piazza Tarlati sul quale l’amministrazione, attraverso le parole di Caporali fa sapere che: “Questa amministrazione si è dimostrata molto aperta ad accogliere le richieste dei commercianti del Centro Storico anche in relazione alla riapertura della parte lato terrazza di posti auto accessibili. La riapertura a parcheggio della piazza Tarlati, invece, non può essere concessa. Alla base della convinzione di lasciare libera da auto questa porzione, non c’è una rigidità da “partito preso”, bensì la persuasione che per far crescere un centro storico c’è bisogno di liberare la sua bellezza. E questo non lo diciamo noi, ma la Toscana intera in cui  piccoli e grandi borghi già da tempo sono andati in questa direzione con risultati concreti. Il Centro Storico di Bibbiena non ha nulla da invidiare al resto della nostra regione. Per questo ha bisogno di sostegno. Anche questo va nella direzione di una piena valorizzazione”.