fbpx
8.7 C
Casentino
domenica, 27 Novembre 2022

I più letti

Bimbi senza asilo?!?

di Francesca Maggini – Nella bustina che contiene gli avvisi per i genitori dei bimbi che frequentano l’Asilo Nido e Scuola dell’Infanzia SS. Concezione di Rassina, un biglietto con scritto: “stasera ore 21.00 riunione straordinaria presso il teatro dell’asilo”. Inizia così la parabola che probabilmente porterà alla chiusura di questa storica struttura. I genitori allarmati dall’avviso chiedono spiegazioni alle maestre che, purtroppo, non ne sanno nulla. Alla riunione, nonostante aperta al pubblico, sono presenti meno di dieci persone, fra le quali il sindaco del comune di Castel Focognano, Sestini. Il parroco Don Luca spiega ai presenti che a causa di motivi economici l’asilo, dopo la chiusura estiva, non potrà riaprire. Sembra che ci sia stata una visita da parte della Usl, nella quale sono state richieste delle perizie sull’edificio al fine di verificarne l’antisismicità.

Pare che occorreranno 15.000 € per eseguire le verifiche necessarie e successivamente altri 40.000 € per mettere l’edificio in sicurezza. L’asilo fu ricostruito totalmente nel secondo dopo guerra, per cui sembra ovvio che non rispetti le attuali norme antisismiche, ma tutta la cittadinanza si chiede perché nessuno ha sollevato prima questo problema? Perché solo adesso che è ormai la fine di luglio e già si dava per ovvia e scontata la riapertura i primi di settembre? Comprensibile il disagio, la delusione, la tristezza e la rabbia di tutti i genitori direttamente coinvolti in questa vicenda; comprensibile allo stesso modo l’amarezza di tutta la popolazione di Rassina che è cresciuta di generazione in generazione in questo asilo ormai centenario.

Possibile che l’unica soluzione sia davvero la chiusura? L’asilo, nell’arco di un mese, sarà solo un ricordo e un altro pezzo di Rassina che muore?

Ultimi articoli