di Francesco Benucci – «È primavera… svegliatevi bambine…» e «Aprile dolce dormire»…in questo turno dei campionati UISP tenutosi alla fine di marzo e quindi alle porte del mese successivo le compagini Casentinesi avranno canticchiato il motivetto che le vuole pronte e deste o, fedeli al detto popolare, si saranno pericolosamente assopite? Vediamo un po’!
In Eccellenza, ad esempio, tutti i fari erano puntati sul derby d’altissima classifica che vedeva Il Corsalone, quarto, ospitare lo Spartak Bibbiena, secondo. Ebbene va detto che, come attesta il risultato finale (1-4), i padroni di casa stanno attraversando, complice anche la sconfitta della settimana precedente, un periodo un po’ “sonnolento”. E comunque, se anche Il Corsalone risultasse addormentato, si tratterebbe in ogni caso di un “bell’addormentato” visto il gran campionato finora disputato e le possibilità, intatte, di qualificarsi ai playoff! Quindi gambe in spalla e…forza! Dall’altra parte c’è chi, legittimamente, festeggia per una vittoria dal valore inestimabile non tanto e non solo perché ottenuta in un derby, quanto piuttosto per il fatto che porta i Casentinesi ad un solo punto dalla vetta! I ragazzi dello Spartak si sono davvero regalati un sogno: si giocheranno infatti il primato il prossimo turno proprio nella tana della Stella Azzurra leader della graduatoria! E allora noi…incrociamo le dita! Compiono invece un passo falso, che l’allontana dalla vittoria del campionato, Le Logge: il pari interno contro l’ASA Calcio (1-1), tra l’altro acciuffato da Chiarizia nel finale, è frutto anche di una buona dose di sfortuna ma, nel concreto, potrebbe risultare fatale per le speranze loggesi; detto questo…scagli la prima pietra chi non vorrebbe avere una classifica come quella dei Casentinesi! Purtroppo si è fatto un bel sonnellino Il Ciclone che, sul campo dell’Atletico Piazzetta, ha patito una sconfitta (2-0) che pone fine ad una bella serie di risultati utili consecutivi. Proprio in virtù di questa striscia positiva il KO non deve far precipitare i nostri nel panico ma, da ora in poi, antenne dritte a partire dal prossimo match con la Superpoppa!
In 1°Divisione si è ridestato il Boca Strada Juniors…e si è trattato veramente di un bel risveglio! Dopo la sconfitta della settimana scorsa i Casentinesi erano attesi da una trasferta non facile contro il G.V.Quarata e in effetti la partita è stata davvero all’insegna dell’equilibrio. Ci ha pensato un acuto di Lantini a regalare l’intera posta in palio ai ragazzi del Boca e a consolidare la loro nobilissima classifica. A proposito di classifica nobile era sicuramente da “monitorare” con attenzione il big match tra i padroni di casa del Bar la Siesta e il Ciao Club; purtroppo per i Casentinesi una partita che ha avuto a lungo i connotati del sogno si è trasformata in un piccolo incubo: rimasti presto in inferiorità numerica e passati in svantaggio, i nostri hanno avuto la forza di rimontare grazie a Cerofolini e ad un’autorete fino al beffardo controsorpasso finale degli ospiti (2-3). Nonostante la sconfitta una cosa è certa: i ragazzi del Bar la Siesta hanno il carattere della grande squadra e sabato si è visto! E se parli di grande squadra in questi ultimi tempi non può che venirti in mente un Castelluccio davvero scatenato: per i basso-casentinesi arriva l’ennesima vittoria tra l’altro in un derby col Chiusi della Verna 2005. In una partita equilibrata risulta decisiva un’unica marcatura che proietta il Castelluccio sempre più in alto in classifica e che relega invece il Chiusi nelle zone pericolanti della graduatoria: entrambi i team hanno comunque dimostrato di avere i mezzi per ottenere i rispettivi obiettivi quindi già dal prossimo turno testa e gambe dovranno “suonare” all’unisono! Buon pareggio infine per il Badia Prataglia che sul campo del Puglia Club ’90 ottiene un prezioso 1-1 che consente ai valligiani di tenere a debita distanza gli avversari di giornata e, di conseguenza, quelle zone bollenti della graduatoria che nessuno, ma proprio nessuno, vorrebbe frequentare!
In 2°Divisione il G.S.Poppi e il Deportivo Capolona suonano il “Nessun dorma” e trovano due convincenti vittorie in trasferta che rendono sempre più entusiasmante la volata promozione. Gli alto-casentinesi del cannoniere Rossi addirittura maramaldeggiano sul campo della malcapitata Nuova Biturgia. L’eloquente risultato finale (1-5) è figlio di una superiorità mai messa in discussione! E d’altra parte il Deportivo Capolona, che insegue da vicino il G.S.Poppi, risponde da par suo con una vittoria forse meno appariscente (1-3) contro il fanalino di coda Vecchiolaia ma ugualmente portatrice dei due agognati punti che fanno classifica e morale…insomma le due contendenti non mollano! Chi invece rallenta, in maniera forse decisiva, è il Marcena che nel suo impegno casalingo contro l’Arci Saione non va oltre un pareggio (1-1) che allontana il terzo posto e compromette le speranze legate ad un eventuale salto di categoria…ai basso-casentinesi il compito di smentirci! Cade infine la Lokomotiv Rassina ma si tratta per certi versi di una sconfitta indolore e che anzi conferma il suo ottimo stato di forma: infatti, chiamati ad un arduo match nel fortino del Ponte Buriano primo in graduatoria, i nostri costringono i padroni di casa ad una partita di sofferenza che si traduce nello striminzito 1-0 finale. Quindi, nonostante gli zero punti, tanti complimenti alla Lokomotiv!
La squadra della settimana non può che essere lo Spartak Bibbiena che, trionfando nel derby col Corsalone, si è guadagnato la possibilità di giocarsi la vittoria del campionato nel prossimo turno con la Stella Azzurra. Insomma…tanta roba!

Tags: