fbpx
17.6 C
Casentino
giovedì, 30 Giugno 2022

I più letti

Calcio UISP in Casentino, la settimana

di Francesco Benucci – “Dov’è la vittoria?”, l’inquietante interrogativo del caro Inno di Mameli fa capolino in questo turno dell’UISP che ha visto trionfare raramente i team nostrani. E noi, pur celebrando alcuni discreti pareggi, speriamo di invertire al più presto la tendenza!
In Eccellenza alza le braccia al cielo in segno d’esultanza solo lo Spartak Bibbiena e forse non a caso visto che parliamo della leader della graduatoria! Tuttavia, il risultato non sarà casuale ma, alla vigilia, non era scontato visto che il derby in trasferta col Boca Strada Juniors assomigliava al classico “trappolone”; e invece un acuto di Giuliani e quell’umiltà che, per ottenere certe soddisfazioni, è imprescindibile consegnano allo Spartak un successo tanto sofferto (0-1) quanto denso di significati. Per i padroni di casa, al contrario, giunge una sconfitta amara ma che non deve togliere la consapevolezza di una quadratura del cerchio certo più vicina ora che non nel girone d’andata (risultati docet). La “zavorra” della prima parte del campionato è pesante ma i ragazzi del Boca, dando filo da torcere a chiunque incontrano sulla loro strada, sanno come stare a galla. A proposito di filo da torcere Il Ciclone ne ha dato tanto alla corazzata del New Old Boca! Di fronte al pubblico amico i Casentinesi, alleggeriti da una classifica tranquilla, giocano con orgoglio e voglia di divertirsi tanto che gli ospiti, dopo una partenza all’altezza, sono costretti a ripiegare e a ringraziare un palo che trema ancora! Lo 0-0 conclusivo promuove ancora una volta gli stiani! Non possiamo, purtroppo, parlare di promozione per quanto riguarda Le Logge e Il Corsalone, due squadre che ci hanno abituato molto bene ma che, ultimamente, sembrano tirare il fiato; i primi si sono arresi alla maggior determinazione di un team in cerca della salvezza come l’Atletico Piazzetta: la sconfitta per 2-0 fa male ma i nostri restano padroni del proprio destino nella corsa ai playoff. Nella medesima corsa rischia di restare pericolosamente indietro Il Corsalone che si fa sorprendere, tra le mura amiche, dal Chiassa (0-1): la flessione registrata nel girone di ritorno non deve comunque destare preoccupazioni eccessive visto che nulla cancellerà quanto fatto prima e che il campionato dei Casentinesi rimane, al momento, di alto profilo…con o senza playoff!
Anche in 1°Divisione ci dobbiamo accontentare di un solo successo valligiano. Perlomeno non si tratta di un successo banale visto che un Castelluccio quasi eroico è andato ad espugnare il campo della quarta in graduatoria (Berta Cospaia) proponendosi con decisione in zona promozione: Laurentini e Vallifuoco determinano l’1-2 e mettono legna nel caminetto dei sogni! Un po’ di legna nel caminetto l’ha messa anche il Bar La Siesta…ma forse non quanta avrebbe voluto! Infatti, i Casentinesi pareggiano 0-0, davanti al pubblico amico, contro una rivale per la salvezza come il G.V.Quarata: alla vigilia la speranza si chiamava vittoria ma dalla tensione è scaturito un match bloccato che ha comunque arrecato un piccolo avvicinamento al Ceciliano quart’ultimo. Quindi, bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno? Ai posteri l’ardua sentenza! Il bicchiere, ahinoi, è vuoto per il Badia Prataglia che, in casa, cede ai Lions S.Leo (0-2): la sconfitta brucia e i Casentinesi non riescono a dare continuità alle proprie prestazioni eppure la salvezza resta lì, ad un passo, ragion per cui, dopo essersi guardati negli occhi all’interno degli spogliatoi, i nostri devono riconquistare cuore e determinazione perché nulla è perduto! E nulla è certamente perduto per il Chiusi della Verna 2005 se non una partita, in casa del Banco Latino primo in classifica, che già alla vigilia appariva proibitiva. Il KO (2-0) non deprime i Casentinesi che godono di una classifica tranquilla e che, in questo campionato, hanno già compiuto qualche impresa degna di menzione! Riposava, infine, il G.S.Poppi.
La vittoria è merce rara anche in 2°Divisione ma non mancano le emozioni in un turno che vedeva affrontarsi in scontri diretti le prime quattro della classifica! E l’unico successo è comunque pesantissimo perché, in un derby paesano dove la posta in palio era altissima, prevale il CSBS Casentino che supera di misura il River Partina e vola verso la promozione! A decidere la stravalligiana un guizzo di Tellini che “concretizza” un primo tempo all’insegna dei leader della graduatoria e confeziona l’1-0 finale. Ormai al CSBS manca davvero poco per raggiungere il traguardo prefissato! La sconfitta lascia invece tracce evidenti tra le fila del River che ha venduto a caro prezzo la pelle, che ha avuto una lodevole reazione d’orgoglio nella ripresa ma che non consegue punti in uno dei momenti clou della stagione. Tuttavia nulla intacca la grande annata e nulla è perduto quindi…testa alta e sguardo rivolto ai prossimi impegni! È un pareggio interlocutorio ma che può soddisfare entrambe le contendenti quello nel sentito derby basso-casentinese tra Falciano e Deportivo Capolona: la partita, intensa e vibrante, si è conclusa sul risultato di 1-1 in virtù delle reti di Della Lunga per i padroni di casa e di Cipriani per gli ospiti. A poche giornate dalla fine i sogni di tutti i protagonisti del match…restano intatti! A proposito di 1-1 lo stesso score ha caratterizzato gli impegni della Lokomotiv Rassina e del Bayern Guido Monaco: i primi hanno impattato, con merito e tenacia, su un campo arduo come quello del Motina; un gol di Lorenzini conferma l’imprevedibilità di un team che talvolta si prende delle pause ma che è anche capace di compiere imprese difficili da pronosticare! L’1-1 del Bayern lascia maggiori rimpianti perché forse, in casa con la Nuova Biturgia, pur con tutto il rispetto per gli avversari, si poteva anche aspirare alla vittoria: tuttavia l’acuto di Goretti “alimenta” una graduatoria corta che, con qualche risultato positivo, potrebbe cambiare volto! Decisamente male infine il Marcena che “concede” al Fonterosa il primo successo stagionale. Il KO per 3-1 dei nostri ha poche attenuanti quindi…meglio voltare pagina!
In una settimana in cui le vittorie Casentinesi scarseggiano non è forse un caso che i due risultati più esaltanti, conseguito in altrettanti derby, vengano da squadre che dominano i rispettivi campionati. E allora…lunga vita allo Spartak Bibbiena e al CSBS Casentino!

Ultimi articoli

Articolo precedenteSANTA MAMA DAY: -2
Articolo successivoLa pioggia non ferma il SANTA MAMA DAY