di Francesco Benucci – L’anno nuovo, per le squadre impegnate nell’UISP, è cominciato un po’ in ritardo, a metà gennaio, ma lo ha fatto subito…col botto! Derby, sentiti scontri diretti, risultati a sensazione…caro 2015 ti sei fatto attendere…ma ti perdoniamo! Già in Eccellenza, squillino le trombe, perché le prestazioni in particolare di due team Casentinesi meritano tutte le celebrazioni del caso! In primis, anche in ossequio ad una classifica che li vede guardare tutti dall’alto in basso, non possiamo che soffermarci sull’impresa dello Spartak Bibbiena: impegnati in un complicatissimo match al vertice col New Old Boca, per di più in trasferta, i nostri sono usciti vincitori da una contesa che per personalità esibita e contenuti tecnici (da ambo le parti) dà lustro all’intera categoria. A confezionare un 1-2 di platino sono stati Ciabatti e Popa ma, mai come in questo caso, i complimenti vanno estesi a tutta la rosa e al clima di fair play che si è respirato! Successo pesantissimo anche per Il Ciclone che rispettando il detto “anno nuovo, vita nuova”, torna a conseguire i due punti dopo un bel po’ ma lo fa nell’occasione più importante, annichilendo, con pieno merito, l’Ajax ’86 e distanziando al contempo gli avversari di giornata e le zone pericolose della graduatoria. A far gioire il pubblico stiano ci hanno pensato l’opportunismo del fluidificante Saros e di bomber Ristori (doppietta per lui) e la vena da assist-man di Squillantini…il tutto per il 3-0 finale! Si spartiscono invece la posta in palio il Boca Strada Juniors padrone di casa e Il Corsalone in un derby conclusosi con un sostanzialmente giusto pareggio (0-0); tuttavia, da Castel San Niccolò, giungono altri “messaggi” interessanti: la truppa di Ferri, a dispetto dei più scettici, non molla un centimetro e, con grinta e compattezza tra i reparti, ha imbrigliato le trame degli avversari e ha creato al contempo più di un grattacapo agli ospiti. Insomma…il Boca c’è, eccome! C’è anche Il Corsalone che si conferma squadra tosta e capace di creare, soprattutto sui calci da fermo, le occasioni per fare il colpaccio (clamorosa una chance fallita nel 2°tempo). Stavolta, poco male, non è andata, merito dei dirimpettai e, a proposito di meriti, sottolineiamo ancora lo splendido e “rumoroso” seguito di tifosi che la squadra valligiana ha la fortuna di annoverare! Infine, peccato per l’inaspettato KO delle Logge che, tra le mura amiche, si sono fatte sorprendere dal Gragnano: la rete di Berti non è stata sufficiente per “fronteggiare” l’implacabilità sotto porta del cannoniere Maioli; l’1-2 finale non deve preoccupare eccessivamente ma Le Logge ci hanno abituato talmente bene che attendersi un pronto riscatto…è lecito!
In 1°Divisione a festeggiare l’approdo del 2015 con un botto a sensazione ci ha pensato lo scintillante Chiusi della Verna 2005 di questa stagione. E tanto per non farsi mancare nulla i Casentinesi si sono tolti lo sfizio di cogliere la prima vittoria dell’anno nuovo in un derby! Infatti l’acuto di Cordovani per l’1-0, oltre a far gioire il pubblico di casa e a proiettare il Chiusi nelle zone nobili della classifica, ha piegato la resistenza di un combattivo G.S.Poppi; a proposito degli ospiti, ci preme evidenziare l’aggettivo “combattivo” visto che la prova offerta è stata all’altezza e tenace pur avendo avuto come esito la sconfitta. Ma se lo spirito è quello giusto…tornerà a splendere il sole in quel di Poppi! Lo spirito giusto lo ha senz’altro esibito anche il Badia Prataglia che, nonostante la caratura dell’avversario affrontato (il Superpoppa), non ha tremato e, tra le mura amiche, gli ha imposto un pareggio (1-1) che pare evidenziare il giusto approccio con cui i nostri si sono avvicinati alla seconda fase del campionato. La marcatura di Bigiarini ben sintetizza la convinzione necessaria per allontanarsi dai bassifondi della graduatoria! Incappa, purtroppo, in una sconfitta il Castelluccio che torna dalla trasferta contro i Lions San Leo con un 1-0 sul “groppone” ma non con le ossa rotte! Perdere, per di più di misura, con una squadra in netta ripresa come i padroni di casa ci sta, l’importante è imparare dagli errori commessi e voltare pagina! Riposava, infine, il Bar La Siesta.
A proposito di “riposo” anche la 2°Divisione, in virtù del minor numero di squadre che la compongono, ne ha osservato uno e riaprirà i battenti tra due settimane.
Il top team di questo turno di campionato è lo Spartak Bibbiena che espugna il campo di una big con una prestazione da mettere nell’album dei ricordi!

Tags: