di Francesco Benucci – Strano fine settimana per i team casentinesi impegnati nei campionati UISP. Se infatti tutte le squadre dell’Eccellenza hanno collezionato il medesimo risultato (il pareggio), gli “undici” protagonisti di 1° e 2° Divisione, al contrario, non hanno conosciuto mezze misure. E, per non farsi mancare nulla, non sono mancati i rinvii!
Dunque la categoria “regina” è stata contagiata dalla “pareggite”: tutte e quattro le squadre impegnate (tra le quali non figurano Le Logge il cui match con la Chiassa è stato rimandato) hanno così privilegiato il segno X. Sensazioni positive le ha regalate soprattutto il pari ottenuto dai ragazzi del Corsalone che, attesi nella tana della capolista (Gragnano), ne sono usciti indenni con un prezioso 0-0: un esame a dir poco proibitivo superato a pieni voti! Analogo risultato (0-0) e analoga soddisfazione per Il Ciclone che torna dal campo della Stella Azzurra terza in classifica con un punto, al termine di una partita in cui, a dispetto dello zero alla voce gol segnati, non sono mancate le emozioni, con occasioni da ambo le parti, e le recriminazioni arbitrali. Pareggio ricco di gol al contrario quello scaturito dal derby tra Castelnuovo Falciano e Spartak Bibbiena. Un 2-2 che lascia un po’ di amaro in bocca soprattutto agli ospiti ma che comunque consente loro di collezionare il settimo risultato utile consecutivo. Per la squadra di Subbiano si tratta invece di un pronto riscatto dopo il bruciante KO della settimana scorsa!
In 1°Divisione una giornata che si preannunciava come scoppiettante è stata purtroppo “martoriata” dal maltempo che ha impedito il regolare svolgimento di tre partite che vedevano impegnate squadre casentinesi: il big match tra la capolista Badia Prataglia e l’immediata inseguitrice Gricignano, la difficile trasferta del Bar La Siesta contro la Pizzeria Da Luca, il delicato scontro salvezza in cui il Chiusi della Verna 2005 avrebbe ospitato il Berta’97. Non sono tuttavia mancate le emozioni perlomeno nella partita tra Banco Latino e Boca Strada Juniors. Purtroppo però il rocambolesco 3-2 finale non ha premiato il team della nostra vallata che pure si era portato in vantaggio. Rialza invece la testa il Castelluccio che, impegnato tra le mura amiche, ha superato il Ciao Club per 1-0, lo ha scavalcato in graduatoria e ha rilanciato le proprie ambizioni. Il tutto, bene ricordarlo, in una categoria che, come testimonia la classifica, rimane equilibratissima e, ancora, indecifrabile.
In 2°Divisione è successo di tutto: il G.S.Poppi non ha fallito l’appuntamento e ha espugnato col minimo scarto (0-1) il campo del Fonterosa. La classifica per il neonato team casentinese comincia davvero a sorridere e a farsi interessante. Era già ottimo invece il posizionamento in graduatoria del Marcena che col successo casalingo (3-1) ottenuto contro il Bellerofonte consolida in maniera perentoria le proprie ambizioni. Incappano in due sconfitte invece il Pratovecchio e il Lokomotiv Rassina: e si tratta di due KO che, per motivi opposti, lasciano il segno; l’ex Torpedo Blu cade sul campo dell’Ajax’86 con un risultato, 4-3, che a noi italiani evoca dolci ricordi ma che, quando si è dalla parte degli sconfitti, provoca inevitabilmente amarezza. Crollano invece i ragazzi di Rassina nella trasferta contro il Real San Giuliano: un 4-0, quello subito, che i nostri, ne siamo certi, sapranno riscattare quanto prima!
La squadra della settimana è il G.S.Poppi, non tanto e non solo per la vittoria ottenuta, ma come premio per una crescita costante del team casentinese che solo in questa stagione “ha aperto i battenti”!

Tags: