E’ ufficiale: Niccolò Campriani sarà a Bibbiena il giorno di sabato 26 Novembre per la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria. Niccolò, come sappiamo e come lui stesso ha scritto nel suo libro, è da tempo legato alla nostra città. La sua attività sportiva legata alla carabina – che lo ha portato all’oro olimpico a Rio – è nata proprio nel tiro a segno nazionale di Bibbiena. Un amore sbocciato dunque nella terra di Bibbiena, da poco diventata anche la seconda città della famiglia Campriani.

Il fatto che il tiro a segno locale sia stata la culla dell’amore verso uno sport che ha portato Niccolò a diventare una leggenda – conquistando, nella stessa edizione delle Olimpiadi due ori, quello nei dieci metri e quello nella carabina tre posizioni da 50 metri, conferme grandiose della vittoria ottenuta a Londra 2012 – ha portato l’amministrazione a maturare l’intenzione di dare questa importante onorificenza.

Il ringraziamento della famiglia al Sindaco e all’Amministrazione, arrivato all’indomani delle vittorie di Rio, per la cura avuta nei confronti del Tiro a segno nazionale di Bibbiena dove Niccolò ha mosso i primi passi in questa disciplina, ha rafforzato la volontà della Giunta di proporre la cittadinanza onoraria.

Il programma per la giornata del 26 Novembre è in fase di costruzione in collaborazione con lo stesso Niccolò Campriani che ha accolto con grande entusiasmo la notizia.

Un programma che lo staff della Giunta sta mettendo a punto anche in collaborazione con la signora Eralda, mamma dell’oro olimpico, che in questo periodo passa molto tempo nella nuova casa di Bibbiena.

Nei prossimi giorni arriveranno novità sul programma arriveranno nei prossimi giorni. Per ora sono confermate data e sede, ossia il Teatro Sole che consentirà la massima partecipazione della cittadinanza.

Su Campriani vedi anche il nostro articolo https://www.casentino2000.it/intervista-a-niccolo-campriani-nel-2002/