da Lista Uniti per il Futuro –  Abbiamo deciso di candidarci per costituire una reale alternativa all’attuale amministrazione che negli ultimi cinque anni ha lasciato il paese e le frazioni nel completo abbandono. A causa di una difficile situazione creatasi già nel primo anno amministrato dal Sindaco Paolo Agostini, gli anni appena trascorsi sono stati, a dir poco, complicati . Eventi spiacevoli, rimbalzati per mesi sulla stampa e sui social, che non hanno fatto bene al paese. Con l’allontanamento conseguente di molti consiglieri comunali. Il resto del percorso amministrativo è stato caratterizzato dalla sopravvivenza. Nessuna progettualità, nessun confronto concreto con la popolazione, nessun momento di condivisione delle scelte che peraltro sono state poche.

Da soli, a nostro avviso , non si amministra una comunità. Da soli non si progetta uno sviluppo. E i risultati, purtroppo sono sotto gli occhi di tutti. Il Comune di Castel San Niccolò è sparito dalla geografia delle strategie e delle programmazioni Casentinesi. Un senso di persistente rassegnazione sembra aver invaso il paese. Un torpore dal quale è urgente svegliarsi.

Insieme per il futuro, la lista di persone che rappresento guarda avanti. E lo fa con l’entusiasmo di chi è consapevole che occorrerà non risparmiarsi per risollevare questo bellissimo territorio. La mia scelta di rinunciare all’indennità di sindaco, mettendola a disposizione dei progetti di sviluppo che vogliamo intraprendere, è il primo atto concreto di una lunga serie che, ne siamo certi, porterà di nuovo il Comune di Castel San Niccolò in quel ruolo di protagonista che gli è dovuto. Mettiamo esperienze e nuove competenze a servizio della nostra comunità: innescare un percorso di rinascita e di rivitalizzazione, invertire al rotta, crediamo sia la migliore risposta ad un declino del paese al quale non possiamo e non vogliamo arrenderci.

Il nostro programma esprime un’idea di paese proiettato nel futuro. Che oltre alle necessarie attenzioni per il mantenimento e la valorizzazione del bello che abbiamo (e ne abbiamo), sviluppi politiche tese a rivitalizzare l’intero tessuto urbano, centri storici, giardini, aree sportive comprese. Ma crediamo molto anche in tutta una serie di politiche che contrastino lo spopolamento. Lo faremo studiando una rete di servizi alla persona, in sinergia con la programmazione delle Aree Interne, che ci ha visti sinora debolmente presenti, e attraverso le forme nuove di valorizzazione turistica che intendiamo sperimentare.

Siamo consapevoli che tutto questo sarà possibile coinvolgendo veramente gli operatori economici, i cittadini e le associazioni nelle scelte che andremo a fare, e proprio questo è uno degli altri obiettivi che vogliamo fortemente perseguire: l’ascolto, la partecipazione, la trasparenza , la condivisione delle scelte, il fare finalmente comunità, sarà il nostro punto di forza.

CANDIDATO alla carica di Sindaco: Manola VALBONESI – Diploma di Ragioneria ,ex dipendente privato, oggi in pensione

CANDIDATI alla carica di Consigliere Comunale: Tommaso BALLERINI – Imprenditore, Lorenzo DANESI – Studente di Giurisprudenza, Fetai MERSIM – Operaio, Giada GALLAI Architetto libero professionista, docente al Master in psicologia architettonica e del paesaggio dell’Università di Padova, Alessio GIANNELLI – Tecnico addetto alla manutenzione di Impianti , Katia GIOVANNINI – Laureata in Economia e Commercio, Impiegata nel settore fiscale, Roberto MARIOTTINI – Architetto libero professionista, Edoardo PURI – Perito industriale – Imprenditore, Claudio ROSSI – Laureato in Ingegneria delle telecomunicazioni, Impiegato-progettista, Paola QUARATESI – Casalinga.