Lo scorso venerdì 13 dicembre l’attivissimo Club Amici del Ricciolo ha proposto una nuova iniziativa di promozione e sostegno del prezioso Panno casentinese. A pochi giorni dal rientro dal viaggio a Bruxelles, che ha visto per la terza volta il Manneken Pis indossare il cappottino confezionato con il tradizionale tessuto arancione simbolo del Casentino, i membri del Club si sono recati direttamente in uno dei luoghi simbolo della storia della lavorazione del Panno: il Lanificio di Soci.

Il club Amici del Ricciolo ha offerto per l’occasione una  colazione,organizzata da Massimiliano dei Commensali di Soci, ed un dono natalizio a tutti i dipendenti e responsabili della manifattura di Soci. L’iniziativa è stata pensata per ringraziare tutti i lavoratori del Lanificio per l’impegno che dimostrano nel mantenere in vita la tradizione del Panno Casentino.

All’evento, oltre ad una delegazione del Club Amici Del Ricciolo composta da: la professoressa Maria Inferrera, il Dott. Fausto Del Bene, Norma Lelli, Simona Valeri ,Marcello Bartolini, Sergio Fiorini; ha preso parte il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli che ha avuto modo di incontrare tutte le componenti dell’azienda e vedere da vicino tutte le fasi di lavorazione.

Di rilievo anche le presenze di chi concretamente nella nostra vallata tiene viva e alta la tradizione del Panno Casentino permettendo di portare avanti una tradizione consolidata che rischierebbe, in caso contrario, di trasformarsi in un reperto archeologico destinato ormai a scomparire dal panorama produttivo. Tra gli altri si ricordano i produttori: Massimo Dattile, Paolo Ugolini e Claudio Grisolini; oltre a Andrea Fastoni  e Roberto Malossi per la Manifattura del Casentino.

PS. Il racconto del recente viaggio a Bruxelles organizzato dal Club Amici del Ricciolo sarà pubblicato nel prossimo numero di CASENTINO2000 in edicola dal 3 di gennaio.

(Foto di gruppo alla manifattura del casentino di Soci. accanto alla rattina gli addetti alla produzione dell’azienda, una parte dei componenti del club amici del ricciolo, i rappresentanti delle aziende Tessilnova, TACS e Krima con in evidenza la bandiera in panno casentino donata al Programma Life dell’agenzia EASME della Commissione Europea ed il modellino del Manneken Pis con il classico cappotto arancione.)

Microsoft Word - Colazione al lanificio.docx