Giovedì 9 e venerdì 10 – Stia – Raid 2015, La Louvrière (B)/Gubbio, arrivo della tappa Rubiera/Stia e partenza della tappa Stia/Gubbio
Venerdì 10 – Bibbiena – Spoonriver, spettacolo teatrale del Teatro del Fiume
Venerdì 10 – Stia – Festa di Liberetà
Da venerdì 10 a domenica 12 – Castel Focognano – 9° Passeggiata Enogastronomica, tradizionale camminata per lo storico borgo del paese
Sabato 11 – Chitignano – Motori e Moda del Passato, 3° Concorso di Eleganza e Moto d’Epoca
Sabato 11 – Salutio – Spettacolo teatrale per bambini, a cura del Teatro del Fiume
Sabato 11 – Chitignano – Camminando Mangiando, cena itinerante nel vecchio borgo
Sabato 11 – Bibbiena – Notte Bianca
Sabato 11 – Badia Prataglia – Viaggio nel Passato, Le Notti dell’Archeologia
Sabato 11 – Museo Archeologico Bibbiena – Mostra Alto Medioevo Appenninico, inaugurazione della mostra (fino a domenica 1 novembre)
Sabato 11 – Casalino – La Notte, esposizione notturna della mostra itinerante con fotografie naturalistiche dal crepuscolo all’alba
Sabato 11 – Subbiano – Notte di Medioevo, manifestazione medievale con cena itinerante
Sabato 11 – Pratovecchio – EduCare 2015 Incontri su Società, Salute e Natura con la Dott.ssa Miriam Iorno, Reparto Immunologia, Ospedale Torregalli di Firenze
Sabato 11 – Stia – Il cielo d’estate, alla scoperta degli astri visibili con strumenti amatoriali nel cielo estivo
Sabato 11 – Talla – Happy AVIS
Sabato 11 e domenica 12 – Pratovecchio – Pompieropolis, festa dei Vigili del Fuoco di Partovecchio
Sabato 11 e domenica 12 – Chiusi della Verna – Motori e Moda del Passato, 3° Concorso di Eleganza e Moto d’Epoca
Sabato 11 e domenica 12 – Chiusi della Verna – Week And con la Terra, riscoperta della manualità
Domenica 12 – Chitignano – Cena a Buffet nel Borgo
Domenica 12 – Pratovecchio – 1° esposizione della mostra La Notte
Domenica 12 – Faltona – Spettacolo per bambini, spettacolo teatrale del Teatro del Fiume
Lunedì 13 – San Piero in Frassino – Di Lunedì Pizza e… Sei serate a tema con attrazioni varie

Scarica gratis il pdf con tutti gli eventi
Eventi 2015

TORNANO LE INIZIATIVE DELL’ECOMUSEO DEL CASENTINO
Venerdì 10 a Soci “Veglia a ballo a casa Rossi”
Nell’ambito delle iniziative dell’Ecomuseo del Casentino, venerdì 10 luglio alle ore 21 è la volta di “VEGLIA A BALLO A CASA ROSSI”, in programma presso la Raccolta Rurale di “Casa Rossi” in Via Nazionale 32 a Soci.
L’evento ripercorre una delle usanze tradizionali della civiltà rurale casentinese del passato, ossia quella di “vegliare” nelle case contadine come momento di socializzazione e trasmissione di memorie, racconti, tipicità. È proprio con questo sistema di trasmissione orale delle conoscenze, che per generazioni nelle famiglie del Casentino si sono recitati e imparati senza trascriverli grandi classici della letteratura come la Divina Commedia, la Gerusalemme Liberata, l’Orlando Furioso, o in certi casi è così giunta di generazione in generazione fino ai giorni nostri la tradizione del canto in ottava rima, sublimato ad esempio nel “Bruscello” di Casalino, forma di teatro povero popolare rappresentata in Alto Casentino fino a pochi anni orsono.
La veglia a casa Rossi si svolge con musiche e balli di tradizione locale in compagnia dei suonatori de LA LEGGERA. In occasione dell’iniziativa potranno essere effettuate visite guidate alla raccolta rurale, con approfondimenti sul mondo mezzadrile casentinese.
Info: Raccolta Rurale “Casa Rossi” 0575-560034 – Centro Servizi Rete Ecomuseale 0575-507272-77

CASENTINO:DOMENICA 12 IL GIRO CICLISTOCO N. 99
Partenza da Corsalone, arrivo a Chiusi della Verna
E’ la corsa che fece incontrare Bartali e Coppi, è alla vigilia del suo centenario, e conserva intatto il suo carico di fascino, storia e agonismo insieme alle bellezze straordinarie di un luogo da incorniciare.
E’ il giro ciclistico del Casentino, che torna domenica 12 luglio su organizzazione della U.C. Aretina 1907 con la collaborazione dei comuni del Casentino, del Comune e della Provincia di Arezzo. Quest’anno il quartier generale della gara si trova tutto nel comune di Chiusi della Verna, con partenza da Corsalone e arrivo ai piedi del santuario francescano, dopo 150 km di corsa in un tracciato nervoso e impegnativo, con un finale in salita che non mancherà di fare selezione e dare spettacolo. Si arriverà infatti a Chiusi provenendo da Chitignano, lungo un’ascesa che la gara ha afrontato per l’ultima volta nel 2004. “Il ciclismo è uno sport particolare, diverso dagli altri – scrive il sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini – per quanto sa stare vicino alla gente, è unico per la sua capacità di raccontare in ogni epoca storie di luoghi e di persone, originale per la sua caratteristica di fare simbiosi con le realtà di periferia, quelle che i “grandi eventi” di solito snobbano. Invece la Storia ci insegna che proprio qui, proprio sulle nostre strade, si conobbero ottant’anni fa Gino Bartali e Fausto Coppi. E qui da un secolo il Giro del Casentino torna a narrare la sua novella, di forza e umiltà, di passione e sofferenza, di applausi e sconfitte. E allora benvenuto a Chiusi della Verna, caro vecchio Giro del Casentino. Sappi che su queste salite e sui nostri tornanti, ora come cento anni fa, sarai sempre a casa”. Il via da Corsalone è in programma domenica alle ore 14. Dopo aver toccato Arezzo e tutti i centri del fondovalle casentinese, la carovana (sono attesi 180 corridori) affronterà una prima salita a Scarpaccia (comune di Pratovecchio Stia) e quindi il definitivo rush finale salendo da Sarna a Chitignano e quindi a Chiusi della Verna.