La Toscana tornerà arancione la prossima settimana e quella dopo è probabile gialla. Sarà quindi (speriamo!) non un “White Christmas” tradizionale, ma un “Yellow Christmas”. Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha rilasciato tramite i suoi canali di comunicazione sui social, dopo un consulto con Roberto Speranza, Ministro della Salute la seguente dichiarazione: “Abbiamo tracciato il 98% dei contagiati, allineando la Toscana alle condizioni di una zona arancione, io direi anche gialla. Dobbiamo rispettare le procedure di legge per rientrare nella zona arancione: una zona rossa deve essere tale per 14 giorni. Siamo partiti il 15 novembre, e domenica prossima, 29 novembre, la zona rossa finirà. Io farò un provvedimento che porta tutto alla prima riunione del Comitato Tecnico-Scientifico del 3 dicembre, e venerdì 4 potrà firmare l’ordinanza per la zona arancione in Toscana. Così potremo allentare la morsa e la chiusura degli spostamenti. Ci vuole pazienza, con gli interventi messi in campo potremo avere una ventina di giorni con allargamento del tutto prima delle festività. Anzi, se si procede con questi dati credo proprio che per Natale saremo zona gialla. Dovremo favorire il rientro in zona arancione con atti specifici e con la cultura del contrasto al Coronavirus, che passa dagli uomini”.