Il numero 233 di aprile di CASENTINO2000, in edicola anche a Firenze, ha un suo tema ricorrente: il lavoro. Il lavoro che non c’è, quello in pericolo, quello che vede conflitti tra esigenze e speranze diverse. Questo lavoro “vero” viene oggi spesso messo in discussione, mentre dall’altra parte c’è chi da decenni vive tranquillamente di politica saltando da un incarico all’altro. Gli ultimi esempi casentinesi, tanto per fare due nomi: Ceccarelli ora assessore regionale ai trasporti (a quando il treno Stia-Firenze che aveva promesso?) e il cacciatore Santini nominato commissario del Parco.

Siamo così andati ad incontrare i vertici della Polistamp Infissi di Pratovecchio e della Wip di Castel San Niccolò, due aziende che stanno vivendo le difficoltà del momento, ma che non si arrendono. Siamo anche andati a vedere cosa accade a Bibbiena in merito alla questione del doppio mercato, parlando con l’Amministrazione comunale, i rappresentanti dei commercianti del centro storico e degli ambulanti. Abbiamo incontrato il segretario della CGIL del Casentino e con lui abbiamo cercato di spiegare e individuare gli strumenti che sono oggi a disposizione per erogare risorse a lavoratori di aziende in crisi e a disoccupati. Inoltre attenzione alla situazione della caserma dei Vigili del Fuoco di Bibbiena che rischia la chiusura, anche in questo caso per problemi di risorse e finanziamenti mancanti. Infine la situazione del servizio veterinario dopo le modifiche che hanno interessato anche gli allevatori casentinesi.
Dopo questi approfondimenti raccontiamo cosa e accaduto e cosa è stato detto nell’incontro dell’8 marzo a Soci con l’economista Dipak Pant che ha presentato la sua ricetta per far nascere il Casentino: Terra di Cuore!
Si parla poi di scuola e di dispersione scolastica: i dati dicono che la situazione non è delle migliori.
Poi a Pratovecchio dove, dopo anni, finalmente si avvicina la conclusione dei lavori alla nuova sede del palazzo comunale.
A Soci invece un appuntamento da non perdere con il BiFF: il Bibbiena Film Festival.
Inoltre storie, cucina, curiosità, benessere e musica.
Buona lettura!

Nel numero di questo mese abbiamo parlato dei Dust & Clocks, una giovane rock band di Subbiano: ecco qui i link a due delle loro canzoni:

“Able bodied starman” dalle influenze blues e prog: https://soundcloud.com/emiliobucci/able-bodied-starman-v2
e “Absence” più Alternative rock: https://soundcloud.com/emiliobucci/absence

Se vi piacciono potete seguirli sulla loro pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Dust-Clocks/136090109739375?ref=ts&fref=ts o leggere l’articolo nel numero di aprile in edicola