Layout 1Nonostante la neve che è caduta anche sul nostro Casentino, è in edicola CASENTINO2000 di febbraio, il numero 303.
In copertina abbiamo messo un topolino bianco che guarda disperato gli squisiti pezzi di formaggio sulle trappole. La sua condizione ci è sembrata la metafora perfetta di quella che vivono ogni giorno i casentinesi. I pezzi di formaggio sono vicini… Arezzo, Firenze, la Romagna, i km che ci dividono sono pochi, ma la “trappola” che hanno messo tra noi e loro è diabolica e ci costringe a rassegnarci al fatto che se vorremo assaggiare anche un solo pezzo di quel formaggio dovremo stringere i denti e marciare lungo una delle tante strade che ci dividono dai centri di maggiore interesse, nella speranza che, per quanto male siano messe tutte queste strade, reggano e non facciano la fine del tratto di E45, perché a quel punto saremo davvero tagliati fuori, intrappolati tra le nostre montagne… Parafrasando una famosa hit della scorsa estate “siamo come topi a Badia“!

Anche il nostro Badalischio si è occupato della vicenda della E45… Dove erano i sindaci, di tutti i colori, Unione e non, Anas, artigiani, industriali, assessori e presidenti regionali, fino al 16 gennaio? Dove era l’assessorissimo Ceccarelli che ha scritto una ferma lettera al Ministro Toninelli invocando interventi urgenti, ecc. ecc.?  Sono mesi, anni, troppi anni, che la E45 è in condizioni indegne e vergognose, pericolosissime. Per questo stiamo organizzando un sit-in sul Passo dei Mandrioli, per accendere i riflettori su quella strada ed evitare che faccia la stessa fine della E45. Seguiteci sul nostro sito e sui nostri social e partecipate numerosi!

Parlando di sanità, torniamo di nuovo ad affrontare la vicenda della piscina riabilitativa di Cerromondo. Finalmente riusciremo a vederla aperta a febbraio? Invece il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Bibbiena ha un nuovo direttore, mentre i concorsi per Chirurgia e Medicina continuano ad andare deserti…
Per quanto riguarda il turismo, invece si registra un calo in tutta la vallata, con il Consorzio ormai alla paralisi e la politica completamente assente.
Sempre di cultura parliamo con l’intervista a Vittorio Sgarbi sulla Tavola Doria e sul Morandini detto “Il Poppi”. E se fosse proprio Sgarbi il curatore di una nuova mostra in Casentino? Questo cosa potrebbe portare al turismo della nostra vallata?

Purtroppo il Casentino sta invecchiando, le nascite sono poche e i “giovani cervelli” fuggono lontano… Nel nostro territorio le strutture per anziani diventano sempre di più strategiche ed essenziali, ecco le prospettive per la nostra vallata.
E poi vi raccontiamo la storia di una commerciante di Bibbiena che più volte ha subito furti, non solo in negozio ma anche nella propria abitazione. Il fenomeno è in crescita anche nella nostra vallata e sempre più persone vengono colpite.
A proposito di commercianti… Si è da poco ricostituita l’Associazione Pro-Centro Storico di Bibbiena,
ecco i progetti e i programmi spiegati dal nuovo presidente.

Ci spostiamo a Capolona con il bilancio dei primi sei mesi della nuova Amministrazione, intervistando il sindaco Francesconi. E poi, via, in alto Casentino! Dopo tante fusioni mancate perché non verificare
se a Pratovecchio e Stia la maggioranza è ancora per rimanere insieme?

In questo numero non poteva mancare il Carnevale! Con tutte le date degli eventi in Casentino e il volto della bella Mea, svelato ai lettori di CASENTINO2000 con un’intervista a Arianna Benini, il volto di Bartolomea per il 2019. E poi a Soci immancabile la tradizione delle Pulende, per allungare di un giorno le follie del Carnevale!

Anche in questo numero di CASENTINO2000, troverete le magnifiche foto di Andrea Barghi, la rubrica del Canile del Casentino, che ci spiega quali sono le procedure da seguire per gli animali in difficoltà.
Nella rubrica Essere troverete come sempre i consigli della nostra psicoterapeuta Denise Pantuso e le riflessioni di Federico Bronzin.
Poi ci sono tutte le vostre lettere sulla rubrica BLOCKNOTES e l’imperdibile ricetta, questo mese a tema carnevalesco! Abbiamo fatto le Cicale di Carnevale abbinate ad uno speciale Moscato d’Asti. Nel mondo dell’associazionismo invece, vi raccontiamo la storia dell’associazione “I Cammini di Francesco in Casentino”, una “rete” per accogliere i pellegrini sulla Via di Francescoco.
Continua la rubrica tenuta da Gianni Marmorini; sacerdote, studioso della Bibbia, uomo del nostro tempo, difensore degli umili…
Infine, per la rubrica sport; il 9 dicembre 2018 lo stadio comunale di Chiusi della Verna è stato intitolato a Luca Cerofolini, scomparso più di un anno fa. E poi le medaglie e la grinta dell’Accademia Karate Casentino.

CASENTINO2000 è in edicola a soli 2 euro oppure potete acquistarlo on line nella versione digitale, per leggere il mensile della vallata sul vostro tablet o smartphone.