Layout 1A tutti noi la nostra vallata fa stare bene e nonostante i problemi quotidiani che in quanto casentinesi ci troviamo a dover affrontare, la nostra terra è la nostra terra! Ma vale anche per i nostri politici? Queste le riflessioni “autunnali” che aprono il numero di Ottobre di CASENTINO2000, siamo al 311!

La stagione fresca si avvicina, ma il nostro Badalischio non va certo in letargo e anche per questo cambio di stagione ha messo a punto due articoli; uno sulla nuova barriera anti auto, posta all’ingresso di Piazza Tarlati, dall’amministrazione Vagnoli di Bibbiena… Il cassettone semovente, una sorta di madia con fioriera, che è già diventato un cult in tutto il paese… L’altro invece riguarda  un’importante notizia, che conferma la riapertura di quattro punti nascita, chiusi in passato come quello del Casentino, perché con un numero di parti all’anno inferiore ai 500. Riaperto quello di Piombino, Barga, Portoferraio, Borgo San Lorenzo. E in Casentino? Sveglia Sindaci! 

Riniziate le scuole e con le ferie che (purtroppo!) sono solo un lontano ricordo, torna in primo piano la vita dei pendolari, di chi per lavoro o studio utilizza treni e autobus. Con piccoli interventi sarebbe possibile migliorare qualcosa? A Bibbiena, invece, è partito il nuovo mercato. Dovrebbe essere anche in Piazza Tarlati. Dovrebbe… Siamo andati a verificare la situazione. Mentre a Poppi, l’Amministrazione è in controtendenza: NO alla variante per un nuovo supermercato. Ne parliamo nella nostra rubrica Commerce2000.

Tamburi e bandiere al vento per l’inaugurazione della nuova scuola di Castel San Niccolò. Ma a noi faceva piacere avere anche altre risposte…  Ecco perché il nostro articolo dedicato alla vicenda non è l’ennesima cronaca di rito… Ci spostiamo a Soci, alla Mausolea, per parlarvi di due iniziative de La Grande Via, l’associazione del dott.Berrino. Presto prenderà il via la Scuola della Madre Terra per imparare ad amare e rispettare noi stessi e il nostro pianeta. E poi, ecco come riscoprire la nostra essenza spirituale con l’approccio scientifico del professore.

Novità all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi; no al mordi e fuggi; monitoraggio attento delle specie animali e vegetali; maggiore sforzo da parte degli operatori turistici… Ecco la “ricetta” del neo direttore Alessandro Bottacci. Restando in tema “natura”, vi proponiamo due articoli “autunnali” legati ai nostri boschi! Un fungaio ci ha regalato alcuni preziosi segreti e poi, voi sapete che cosa passa nella testa di un cervo durante la stagione del bramito?

Entriamo poi in “mondo giovani“: Lorenzo Campus, ricercatore di antichità casentinesi, con i suoi recenti ritrovamenti è arrivato a farsi conoscere fino in Canada. E poi, intervista inedita a Ganescia (Nicola), Omega (Michele), Ridge Forrester Jr. (Leonardo) e i’Persico (Alex), in arte gli Olsanka.

Marco Roselli ci parla dell’influsso della Luna in agricoltura. Continua anche in questo numero il suo articolo “a puntate”. Vi ricordiamo, inoltre, che l’Atlante Leggendario delle Foreste Casentinesi che Roselli ha scritto con Giovanni Brami, illustrato da Giovanni Caselli ed edito da Fruska, si trova nelle migliori librerie al prezzo di 15 euro oppure online. Non potete perdere il favoloso viaggio di Grunno!

Anche in questo numero di CASENTINO2000, troverete le magnifiche foto di Andrea Barghi e la rubrica del Canile del Casentino che ci racconta la storia di due fratelli: Biondo, che si trova nella casa della sua nuova famiglia adottiva, e Dick, purtroppo ancora in canile. Nella rubrica Essere troverete come sempre i consigli dei nostri esperti. Poi ci sono tutte le vostre lettere sulla rubrica BLOCKNOTES, in cui potrete trovare foto inedite sulla situazione dell’ex Onpi di Poppi. Poi l’imperdibile ricetta e infine, lo sport con il Dai Karate Club Casentino, i 50 anni della Scuola Basket di Poppi, la nascita di una nuova squadra che parteciperà al campionato UISP: l’Atletico Soci, e poi la presentazione dell’A.S.D. Soci Casentino 1930.

CASENTINO2000 è in edicola a soli 2 euro oppure potete acquistarlo online nella versione digitale, per leggere il mensile della vallata sul vostro tablet o smartphone.