fbpx
17.8 C
Casentino
venerdì, 1 Luglio 2022

I più letti

ESCLUSIVA La fusione tra Bibbiena e Ortignano non si farà

Sembra proprio questa la strada presa dalla Regione Toscana in merito agli esiti del recente referendum tenuto in Casentino. Ieri, giornata di Consiglio regionale, si sono presentati in regione i sindaci Bernardini e Pistolesi a “supplicare” la fusione dei loro due comuni, ma senza molto successo pare. Tutta la minoranza presente in regione è nettamente contraria a questa ipotesi non prevista nella proposta di legge appena votata dagli elettori che vedrebbero in questo modo anche interpretata arbitrariamente la loro volontà. Se i due sindaci vogliono la fusione, che rimettano in moto il meccanismo previsto dalle leggi regionali e, dopo un altro eventuale e specifico referendum e con il voto favorevole, la cosa potrebbe essere fatta, ma solo allora.

Fondamentale novità di ieri, anche alcuni esponenti molto importanti del PD hanno comunque manifestato la loro contrarietà alla fusione a due ritenendola una scelta non proponibile.

Finisce qui quindi, a meno di clamorosi colpi di scena, la vicenda della fusione “forzata” tra Bibbiena e Ortignano, con buona pace di Bernardini e Pistolesi.

Finisce anche una stagione politica che aveva fatto sperare e illuso molti, da oggi si aprono nuovi e stimolanti scenari.

Ultimi articoli