E’ tutto pronto ormai per la seconda edizione de “La Festa del Grigio” organizzata a Bibbiena dall’Associazione “Noi che… Bibbiena” in partnership con CEG Elettronica Industriale da giovedì primo a domenica quattro maggio. La manifestazione si svolgerà in piazza della Resistenza in una struttura coperta e riscaldata appositamente allestita per la quattro giorni, che si preannuncia non solo come Sagra del Maiale brado Grigio del Casentino, ma anche una e vera e propria kermesse con laboratori, cooking show, degustazioni, intrattenimento per i più piccoli e tanto divertimento, alla scoperta di questo straordinario prodotto del nostro territorio e soprattutto del più nobile prodotto che ne deriva, il Prosciutto del Casentino, presidio Slow Food.
Un evento fortemente legato al territorio e alla tipicità di questo prodotto forse ancora troppo poco conosciuto dagli stessi casentinesi, ma che merita sicuramente un maggior apprezzamento vista la sua genuinità e la sua bontà. L’allevamento volutamente non intensivo non permette di arrivare a grandi numeri in termini produttivi, ma certamente una maggiore promozione del Prosciutto del Casentino è potenzialmente una grande opportunità per l’economia di vallata. Fra gli scopi principali della manifestazione c’è dunque quello di far conoscere il Grigio del Casentino, e tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione e alla sinergia che si è venuta a creare con il Consorzio del Prosciutto del Casentino, soggetto che riunisce gli allevatori e i trasformatori nato nel 2004 con il sostegno dell’allora Comunità Montana del Casentino, della Provincia di Arezzo e dall’Associazione Provinciale Allevatori Arezzo.
La Festa del Grigio è patrocinata dal Comune di Bibbiena, dalla Provincia di Arezzo e dalla Regione Toscana, con la collaborazione del Consorzio Prosciutto del Casentino, di Slow Food Casentino, di Casentino Sviluppo e Turismo, dell’Associazione Italiana Sommelier Toscana delegazione di Arezzo, della Federazione Italiana Cuochi Associazione di Arezzo e della Strada del Vino Terre di Arezzo.

Di seguito il programma dettagliato della manifestazione.
Giovedì 1 Maggio
Ore 11,30 brindisi di inaugurazione
Ore 12,00 apertura dello stand gastronomico
Ore 14,30 Amici degli Asini percorsi ludico ricreativi
Ore 15,30 visita guidata ai palazzi del Centro Storico di Bibbiena
Ore 16,15 Cooking show a cura di Shady Hasbun chef de “Le Rotte Ghiotte” – Arezzo
Ore 17,15 “Laboratorio del Gusto: la capaccia” con Donatella e Giovanni Pertichini (Casentino Salumi)
Ore 19,00 apertura stand gastronomico
Ore 21,30 FBB Band in concerto

Venerdì 2 Maggio
Ore 19,00 apertura stand gastronomico
Ore 21,30 Cuarto de Tula in concerto + jam session
Ore 23,30 Dj Set

Sabato 3 Maggio
Ore 15,30 visita guidata ai palazzi del Centro Storico di Bibbiena
Ore 18,00 “Laboratorio del Gusto: la tecnica di taglio del prosciutto” laboratorio-aperitivo con Simone Fracassi (Antica Macelleria Fracassi)
Ore 19,00 apertura stand gastronomico
Ore 21,30 Irrera Show per una notte all’insegna del divertimento

Domenica 4 Maggio
Ore 11,30 Aperitivo didattico con i Prodotti Casentinesi Buoni – Puliti – Giusti (salumi e non solo) a cura di Slow Food Casentino e Presidio Slow Food Prosciutto del Casentino
Ore 12,00 apertura dello stand gastronomico
Ore 15,30 visita guidata ai palazzi del Centro Storico di Bibbiena
Ore 16,15 Cooking show a cura di Alberto degl’Innocenti chef de “Il Tirabusciò” – Bibbiena (AR)
Ore 17,15 “Laboratorio del Gusto: la preparazione dei ciccioli” con Donatella e Giovanni Pertichini (Casentino Salumi)

Per informazioni cell. 334 9501694, indirizzo