L’Epifania si è portata via tutte le feste, ma ha regalato una scuola, quella di Soci. Ad accogliere questo “luogo del cuore” e della crescita, è stato il sindaco Daniele Bernardini, la Giunta, i consiglieri e l’abbraccio fiero ed emozionato di oltre 1500 cittadini del paese di Soci.
All’inaugurazione erano presenti anche molte istituzioni, dai sindaci del Casentino con la fascia tricolore, all’Assessore regionale Ceccarelli, il consigliere Stefano Mugnai, il Garante per l’infanzia Maria Grazia Sestini, il Presidente dell’Unione dei Comuni Paolo Agostini e tutte le forze dell’ordine, il parroco di Soci Don Fabrizio e quello di Bibbiena Don Raffaele.
Meravigliosa, come sempre, la Filamornica di Soci, diretta dall’impareggiabile Nicholas Gelli ha accompagnato tutta la cittadinanza in un lunghissimo corteo che, da Piazza Garibaldi si è spostato nell’ampio piazzale di quella che è diventata una vera e propria cittadella scolastica del paese con Asilo Nido, Scuola Elementare, palestra e ora anche Scuola Media.
Erano presenti anche tutte le associazioni del paese i cui rappresentanti il sindaco ha voluto tra le autorità, per evidenziare l’iportanza che le stesse hanno avuto nell’accogliere questo evento, nel gestirlo e finanziarlo e anche nel fornire fondi per il completamento degli arredi.
Per Aruba e la famiglia Cecconi, che hanno donato alla scuola le lavagne multimediali, era presente Stefano Cecconi, a cui è andato un caloroso ringraziamento speciale del primo cittadino. Quest’ultimo, visibilmente emozionato fino alle lacrime, ha raccontato le fasi salienti che hanno portato, tramite il project financing, alla realizzazione di un immobile dopo un’attesa durata 50 anni.
“Per favore, non lasciatevi rubare l’amore per la scuola”, è stato l’appello accorato di Papa Francesco… Soci lo ha accolto nella sua pienezza facendosi comunità educante.
Il sindaco, questa mattina ha voluto ringraziare tutti i suoi concittadini con una nota su face book: “Giornate come quella di ieri ripagano di qualsiasi sforzo o difficoltà. La partecipazione all’inaugurazione della nuova scuola è stata incredibile, così come la manifestazione di affetto e gratitudine da parte di tutti. Un grandissimo grazie a tutte le associazioni di Soci per l’organizzazione perfetta della giornata. Mi piacerebbe ringraziare tutti, uno per uno, ma sarebbe impossibile !! Sono orgoglioso di voi, siete impagabili!”. Allo stesso modo lo stesso sindaco ha lanciato un altro traguardo: quello di realizzare anche l’asilo del paese, anch’essa opera quanto mai necessaria ed attesa.