Doveva essere il Decreto Aprile, gli è stato cambiato nome perchè sarebbe stato imbarazzante in quanto pubblicato in Gazzetta Ufficiale solo ieri, il 19 maggio. E’ arrivato comunque il Decreto Rilancio, finalmente. 323 pagine e 266 articoli in cui si trovano molti incentivi a tantissimi settori. Dalla cassa integrazione al bonus autonomi riveduto e corretto (il Ministro Gualtieri ha detto che sarà disponibile entro 2 o 3 giorni), dal maxi-finanziamento della sanità alla sanatoria, dall’ecobonus all’indennizzo a fondo perduto per le imprese e al reddito di emergenza, fino al rinnovo del congedo parentale e del bonus baby sitter, dal bonus mobilità a quello per le vacanze, il pacchetto contiene un insieme di norme destinate a dare qualche ristoro a famiglie e imprese sconvolte dall’emergenza Coronavirus. A quanto si apprende, per completare gli effetti del decreto servono ora 98 decreti attuativi… (!?!)

Uno dei più importanti provvedimenti per la ripartenza dell’economia lo trovate a pagina 142 è riguarda l’ecobonus per lavori edilizi.

Qui potete scaricare il pdf ufficiale del Decreto Rilancio: decreto-rilancio