fbpx
6.8 C
Casentino
venerdì, 2 Dicembre 2022

I più letti

«Forzatura politica su territori disomogenei e nemmeno collegati»

«Tra Capolona e Castiglion Fibocchi non c’è nemmeno una strada di collegamento: il confine è in un bosco. Un messo comunale che debba consegnare una notifica o lo fa in tenuta da trekking o passa per Arezzo. Ecco: questo paradosso dà la misura di quanto non esistano le condizioni per fondere i due comuni di Capolona, in Casentino, e Castiglion Fibocchi, in Valdarno. E’ solo una forzatura politica che il Pd sta facendo in assenza delle condizioni minime di fattibilità»: questo il senso dell’intervento con cui il Capogruppo di Forza Italia Stefano Mugnai è intervenuto questo pomeriggio in Consiglio regionale dove si discuteva la proprosta di delibera sulla fusione dei comuni di Capolona, in Casentino, e di Castiglion Fibocchi.

«A costo talvolta di andare allo scontro con i nostri rappresentanti locali – ha ricordato Mugnai – noi con coerenza siamo sempre stati favorevoli alle fusioni tra comuni contermini e omogenei, poiché da sempre ci opponiamo invece alle Unioni di Comuni che altro non sono che carrozzoni. Ma anche le fusioni devono avere una logica, e qui non c’è. E’ una fusione a freddo, quella che si progetta tra Capolona e Castiglion Fibocchi differenti per popolazione, storia, tradizione… ripeto, manca persino una strada di collegamento. Ora: oltre a essere sbagliata in sé, questo fusione, qui si rischia di sporcare un concetto importante, quello di credere nella bontà dell’istituto fusione che alla fine assume il significato di una forzatura operata dal Pd. Le fusioni vanno fatte se sussistono le condizioni. In questo caso le condizioni non sussistono».

Ultimi articoli