Il Collegio di garanzia statutaria della Regione Toscana si è espresso ieri sui due referendum di fusione che riguardano i comuni di Bibbiena, Chiusi Verna, Ortignano Raggiolo, Castel Focognano e Chitignano.

Come si legge nel dispositivo il Collegio ritiene “di aderire alla soluzione dello svolgimento contestuale di tutte le consultazioni referendarie, per tutti i Comuni interessati.”

Quindi due referndum nello stesso giorno, ma saranno diverse le schede e i quesiti. Infatti si legge ancora: “Questo Collegio ritiene che per i cittadini del Comune di Chiusi della Verna potrà essere formulato un quesito che preveda alternativamente la scelta tra tre soluzioni: 1) quella di non procedere con alcuna fusione; 2) quella di fondersi con i due Comuni di Chitignano e di Castel Focognano; 3) quella di fondersi con i Comuni di Bibbiena e di Ortignano Raggiolo.”

Inoltre: “Analogamente, ai cittadini degli altri Comuni interessati dalle due proposte di fusione (e cioè Chitignano e Castel Focognano da una parte e Bibbiena e Ortignano Raggiolo dall’altra), potrà essere sottoposto un quesito che consenta al cittadino di esprimere la propria volontà di fondersi o meno tra loro e con il Comune di Chiusi della Verna.”

Il Collegio ha tracciato una possibile strada, tutto torna ora nelle mani del Consiglio Regionale che potrà seguire o meno queste indicazioni e fissare la data dei due referendum.

Parere Collegio