da Poppi cittadini in movimento – Il neo presidente della Giunta Regionale, Giani, reduce dal rigenerante e ben augurale bagno fatto assieme al sindaco di Stia Caleri nelle fresche acque delle sorgenti dell’Arno, ha “trombato”, ovviamente in termini politici, il “nostro” Ceccarelli levandogli l’assessorato, non facendolo presidente del Consiglio e relegandolo al ruolo di capogruppo per mancanza di richiedenti.

In questi giorni alcuni sindaci del Casentino si erano mobilitati per lui chiedendo a Giani di confermarlo assessore per “il suo buon operato” e “perché ha saputo comprendere e interpretare le necessità dei cittadini del Casentino”

Evidentemente non sono stati molto convincenti anche perché le bugie vanno sapute dire!

Quello che però ci fa essere ottimisti è che in questa missiva i primi cittadini di Pratovecchio Stia, Poppi, Chiusi della Verna, Chitignano, Ortignano Raggiolo, Montemignaio e Castel San Niccolò hanno anche solennemente affermato che: “le difficoltà tipiche delle vallate rurali richiedono una sensibilità speciale da parte del governo regionale per far sì che la Toscana sia unita e coesa”

Bene, con la nomina della nuova Giunta Regionale, anche loro si sono finalmente accorti che questa sensibilità non c’è e non c’è mai stata e che il governo regionale non lavora per una toscana “unita e coesa” e men che meno gli interessa il Casentino.

Per noi questa non è una novità e sinceramente comprendiamo l’amarezza e lo sconforto di chi tanto si è speso per difendere l’indifendibile.

Visto perà che più di tremila cittadini del Casentino si sono espressi dando la preferenza a Ceccarelli, vedere come il PD toscano abbia così brutalmente mortificato le loro legittime aspettative non ci riempie di gioia.

Per questo, assieme ai sindaci che hanno stilato un così incisivo appello, vorremmo sottoscrivere in maniera unitaria un documento di vibrante protesta per tanta insensibile, cieca e ottusa prevaricazione del sentimento popolare.

Inoltre, visto che ancora il Presidente Giani si è riservata la possibilità di nominare l’ottavo assessore entro giovedi prossimo, invitiamo tutti i sindaci Casentinesi ad un sit in di protesta davanti alla sede del Consiglio regionale in via Cavour 2 a Firenze per le ore 9 di mercoledì prossimo, 22 ottobre.

David Marri, Poppi cittadini in movimento