fbpx
27.7 C
Casentino
venerdì, 1 Luglio 2022

I più letti

Green Pass e documento di identità, tra dubbi, dietrofront e precisazioni

«La verifica dell’identità della persona in possesso della certificazione verde ha natura discrezionale – si legge nella circolare del ministero dell’Interno – ed è rivolta a garantire il legittimo possesso della certificazione medesima. Tale verifica si renderà comunque necessaria nei casi di abuso o elusione delle norme. Come ad esempio quando appaia manifesta l’incongruenza con i dati anagrafici contenuti nella certificazione». Inoltre, viene chiarito, «nelle suindicate fattispecie l’avventore è tenuto all’esibizione del documento di identità».

Dietrofront del Ministro quindi sull’uso del Green Pass nell’arco di 48 ore. Una vicenda tipicamente “all’italiana” in cui pochi ci capiscono davvero qualcosa.

Qui sotto potete scaricare la CIRCOLARE del Ministero e cercare di capire e “interpretare” cosa vogliono dire i nostri illuminati Governanti.

circolare_certificazione_verde-5

Ultimi articoli