fbpx
18.3 C
Casentino
sabato, 25 Giugno 2022

I più letti

I genitori tornano a scuola

Torna a Bibbiena la “Scuola per genitori”, un appuntamento importante voluto e promosso ormai da anni, dall’Assessorato alla Scuola nella persona di Mara Paperini. Qest’anno il percorso, strutturato in tre incontri che si terranno sempre alle ore 21.00 al CIAF di Soci, si arricchirà di una straordinaria collaborazione con Confartigianato che il 23 Marzo prossimo, porterà al Cinema Italia a Soci Paolo Crepet con “Baciami senza rete. Buone ragioni per sottrarsi alla seduzione digitale”.

Gli Incontri promossi direttamente dall’Amministrazione saranno i seguenti:

–  31 Marzo Analizziamo la rete internet visto da genitori e figli con la Dottoressa RUBINI

–  7 Aprile “Mai più soli. Gli effetti della rete informatica sullo sviluppo delle relazioni con la Dottoressa FRACCA

–  21 Aprile Internet e le ragazze. Il rapporto delle bambine e delle giovani donne con i social network. Dottoressa BELLINI

In una società complessa come la nostra, la famiglia è la prima a trovarsi in difficoltà nell’elaborare nuovi strumenti educativi per i figli, gli adulti di domani. L’obiettivo della scuola è dunque quello di offrire ai genitori di oggi strumenti concreti per affrontare sfide talvolta insormontabili, nel tentativo di avere giovani responsabili.

Quest’anno il filo conduttore è quello del web che rappresenta per le giovani generazioni una grande opportunità, ma anche un luogo virtuale pieno di insidie per la vita reale. Un tema che oggi mette paura soprattutto ai genitori spesso osservatori inermi di situazioni al limite che trasformano i giovani da nativi digitali a vittime digitali.

Presso il CIAF di Soci, locationa degli incontri, ci saranno opportunità anche per i bambini che i genitori vorranno portare con loro.

L’Assessora alla Scuola Mara Paperini commenta: “Sono molto soddisfatta di poter contare anche quest’anno di una serie di interventi molto significativi tenuti da docenti esperti. La Scuola per Genitori sta diventando un punto di riferimento formativo importante, un luogo di incontro e di riflessione aperta, un luogo di confronto interessante; non sempre, infatti, i genitori riescono ad aprire un confronto diretto su temi delicati eppure fondanti. Con la mediazione di esperti tutto questo diventerà parte intergrante del percorso di apprendimento; ed uso questa espressione perché di questo si tratta: un processo in cui le componenti familiari e sociali si incontrano cercando non risposte certe, ma soluzioni affidabili. Fare il genitore, si sa, è una sfida continua, la più grande e la più dura. Quello della scuola dei genitori può essere un valido aiuto per chi, serenamente, ma consapevolmente, intende arricchire se stesso ed i propri figli”.

Ultimi articoli