fbpx
5.7 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

I polli di (Giorgio) Renzi alle Volpi

Mentre si infiamma la campagna elettorale per le prossime elezioni, riceviamo questa ironica “poesia” che pubblichiamo.
Il voto a Sel e vota Renzi,
si raccomanda al cittadino,
per evitare gli scompensi
e per cambiare il Casentino.
Lui qui giunto da Sestino,
odorando assai d’incenso,
abituato a far l’inchino,
si prostrò a tal Vincenzo.
Sorci verdi e tempi bigi
ci rimise la contrada
poi negandogli i servigi
e attraversandogli la Strada.
Mai più vera fu la voce
“Che ognun porti il fardello”
con lo scudo o con la croce,
con la falce o col martello,
se starnazza e assai contesta
ma non dimostra con coraggio,
senza mire per la testa
che rifiuta poi il foraggio.
Non si risale sul cavallo
montando “a pelo“o con la sella
per uscir dal proprio stallo
con nuova effige alla mantella.
Cosa certa è cosa vera,
Il problema è proprio qui:
– con tre carte un c’è primiera
e non si vincono i rally.
Di malaffare in Casentino,
ricorrenti son le voci
ce ne sia un bel casino
fuori Bibbiena e oltre Soci.
Ma Renzi tace ogni misfatto,
nemmeno a salve spara colpi,
che abbia stretto un nuovo patto
nel recinto delle Volpi?
Il cittadino porti pazienza
giudicando ‘sti soloni
quando parlano con veemenza
maltrattando il Lorenzoni.
In tutti i posti son seduti,
con prebende in quantità,
dal gas all’acqua e ai rifiuti,
case, scuole, strade e sanità.
Nessuno più li tiene a freno,
l’ha detto anche la televisione
Chiunque viaggi in pullman o treno
farà i conti coi “disposti” di “Giustone”.
“II potere scricchiola rischia la frana,
senza pudore aumentan le tasse,
stato, regione o unione montana,
ma la sirena sprona le masse:
“Compagni arditi ritroviamo la lena
e per i posti non facciamo casini,
marciamo uniti contro Bibbiena
il nemico da battere gliè il Bernardini.
A questo appello raccolto dal Renzi
– non certo quello del “fiorentino” –
noi rispondiamo, comunque si pensi,
– Abbiate a buon cuore il Casentino,
aprite gli occhi, aguzzate l’ingegno
in libertà cominciate a operare,
respingete l’offerta con tutto lo sdegno
perché anche altrove si possa cambiare.

Ultimi articoli