fbpx
9.8 C
Casentino
martedì, 26 Ottobre 2021

I più letti

Il PD impone Nannini presidente di Nuove Acque. Bocciato Caroti che avrebbe svolto il compito gratis

Nell’assemblea di stamani tenuta all’Hotel Minerva di Arezzo, Paolo Nannini è stato eletto nuovo presidente di Nuove Acque. Compatto il voto dei sindaci del centro-sinistra sul candidato del PD (ma guarda…), ex sindaco di Bucine e commissario dell’Ato 4 Toscana Sud dei rifiuti. Il sindaco di Arezzo Fanfani, nei giorni scorsi, aveva indicato come candidato il già presidente del Consiglio comunale di Arezzo Caroti che si era detto disposto ad accettare SENZA PERCEPIRE NESSUN COMPENSO. In un momento come questo, in cui si chiedono tanti sacrifici ai cittadini, strano ma vero, il PD e alleati vari, hanno scelto invece compatti un’altra soluzione. Attendiamo naturalmente che anche l’ex sindaco di Bucine, per spirito di servizio e correttezza, svolga il suo compito SENZA RICEVERE NESSUN COMPENSO come avrebbe fatto Caroti.

Gli altri quattro membri del Cda di Nuove Acque eletti sono: Giancarlo Cateni dei Comunisti italiani, Paolo Cotorni di Sinalunga – per la Valdichiana senese -, Marcello Ralli, segretario generale del Comune di Arezzo ed ex sindaco di Castiglion Fibocchi, e Nicola Giannotti, che faceva parte del Cda uscente. Caroti, che aveva trovato consensi trasversali, come quelli di SEL, IDV e FDS, si è fatto indietro quando ha capito che le indicazioni convergevano su Nannini, rifiutando anche un posto da consigliere.
Intanto, in attesa delle decisioni di Nannini, come direbbe Totò…

Ultimi articoli