fbpx
33.7 C
Casentino
lunedì, 27 Giugno 2022

I più letti

Il reale e l’immaginato

Paul De Haan e Piera Biondi sono i protagonisti della nuova mostra che inaugurerà il 21 Dicembre presso ExpArt.
Due artisti assai diversi tra loro: il primo, con lo pseudonimo che rimanda ad un arte nordeuropea, attinge proprio alla forza della pittura fiamminga. Artista romano autodidatta ci propone una serie di quadri dalla fortissima valenza cromatica e compositiva, eseguiti magistralmente e reinterpretando temi classici come la natura morta e il ritratto. Uno sguardo “reale” dunque, vivo, forte di quella finzione pittorica che per secoli ha caratterizzato questa arte e che oggi trova nuova attualità nelle opere di questo artista, che magistralmente sposta le inquadrature tradizionali, rialzandole e muovendole per amplificare al massimo l’effetto compositivo e cromatico dei suoi lavori.
Piera Biondi, artista casentinese che vede i suoi natali nel lucchese, è un’artista che traspone le sue opere dietro ad un velo onirico. Senza dimenticare di lasciare un occhio sul reale, Piera ci porta in un immaginario di colori che sanno essere tenui e forti al tempo stesso, in cui le geometrie dominano senza per questo indurire lo sguardo, ma anzi, miscelando sapientemente vari elementi tra loro, questa artista ci accompagna verso un nuova visione degli elementi circostanti, unendo storia, leggenda, arte, geometria.. un lavoro assai più complesso di quello che potrebbe sembrare ad un primo sguardo. Una ricerca attenta che la porta a calibrare perfettamente ogni elemento presente sulla tela: forma e colore, durezza e morbidezza, in un viaggio che da “immaginato” diventa reale al di là della cornice.

Dal 21 Dicembre al 12 Gennaio – ExpArt, via Borghi 80- Bibbiena
Opening 21 dicembre ore 18.00.

Ultimi articoli