fbpx
8.7 C
Casentino
domenica, 27 Novembre 2022

I più letti

«In Giro in Bici»: Bibbiena – Buiano – Poppi (Castello) – Bibbiena

Questo mese presento un giro “Misto” strada e sterrato, eviterò volutamente strade troppo trafficate però, mi raccomando, prudenza, sempre ed un abbigliamento adeguato alle temperature rigide invernali.

Protagonista di questo itinerario è il paesaggio, prati ed alberi accompagnano tutto il percorso, la sagoma del monte Fallito ci accompagna per un lungo tratto la sua sommità sarà la meta di uno dei prossimi giri.

Altro tema dell’escursione è certamente Dante, incontreremo due luoghi particolarmente significativi, il primo è il punto in cui l’Archiano, si unisce all’Arno dove un pannello recita:
“Lo corpo mio gelato in su la foce
trovò l’Archian rubesto; e quel sospinse
ne l’Arno, e sciolse al mio petto la croce”
Il riferimento è al canto V del Purgatorio, dove si narra di Bonconte da Montefeltro Cavaliere Ghibellino ferito a morte nella battaglia di Campaldino ed il cui corpo proprio in quel punto venne conteso tra Angelo e Demone con la “vittoria” (manco a dirlo) dell’Angelo.
Secondo luogo “dantesco” è il Castello di Poppi, dove il Poeta ha soggiornato per un periodo durante il suo esilio pare proprio in quel tempo trascorso presso i Conti Guidi abbia scritto il XXXIII canto dell’inferno dove sviluppa la figura del Conte Ugolino. Dal Castello si gode un vasto panorama sulla nostra valle.

Anche stavolta un giro “tranquillo” senza fretta ed adatto a persone con poco allenamento. ci sono dei tratti in salita ma sono decisamente brevi quindi un percorso godibile da chiunque, con calma, come nello spirito di questa rubrica, giusto per apprezzare le bellezze e la natura del nostro splendido territorio.

Itinerario Si parte da Bibbiena, a fine ciclabile di Soci parcheggiamo e partiamo per il nostro giro.Passiamo sotto al ponte dell’Archiano e seguiamo la ciclabile arrivando velocemente alle 4 vie, percorriamo il Cavalca/ferrovia e aggiriamo il supermercato, seguendo le indicazioni per la ciclabile dell’Arno, ci troveremo ad un bivio, prendiamo a destra verso Ortignano.

Incrociamo la strada che porta alle Macee, attraversiamo il ponte e svoltiamo a sinistra proseguendo sulla Ciclabile, a destra dei bei prati dove è possibile incontrare greggi di pecore con gli immancabili cani da pastore, facciamo attenzione.

Finita la ciclabile giriamo a destra e all’incrocio svoltiamo ancora a destra direzione Bibbiena sino al bivio per Poppi, incontriamo una breve salita al cui culmine si comincia a intravedere l’inconfondibile sagoma del Castello di Poppi: è proprio lì che stiamo andando.
La strada è asfaltata e pianeggiante sino al paese dove ci aspetta ancora un po’ di salita. Entrando nel centro storico arriviamo al Castello dei Conti Guidi che domina la parte sud della nostra valle, il luogo si presta particolarmente ad una pausa per rifocillarsi e scattare qualche foto.

Ripartiamo e scendiamo a Ponte a Poppi, nella piazza svoltiamo verso Bibbiena e subito dopo il ponte sulla Sola, troviamo sulla destra l’indicazione per il tratto di ciclabile che ci riporterà a Bibbiena in sicurezza facendoci evitare la trafficata SR 70.
La pista in questo tratto è totalmente pianeggiante e non presenta nessuna difficoltà particolare, quindi se non c’è fretta di tornare si può osservare il paesaggio e, con qualche accortezza, magari sarà possibile avvistare qualche bell’esemplare di uccello acquatico.

La ciclabile termina sulla strada per Ortignano, svoltando a sinistra si ritorna verso Bibbiena e possiamo rientrare al ponte dell’Archiano da dove siamo partiti.

Ultimi articoli

Articolo precedenteMirko Bocaccia, storia e divise
Articolo successivoFili intrecciati