Oggi, incuranti della traditrice tramontana e dell’acqua a dir poco marmata, i nostri amati rappresentanti Giani Eugenio e Caleri Nicolò, hanno sfidato le cristalline profondità del pelago Gorgone a Stia, terra natale dei tortelli e di Tanucci. Vediamo i Nostri immortalati nel rassomiglio scattato all’uopo, mentre salutano gli altri bagnanti in festa per cotanto coraggio e sprezzo del pericolo. Cittadini toscani tutti, pratovecchini e stiani, possono dormire sonni tranquilli, vegliati da simil eroi!

(Il Badalischio per Istituto Luce)