Per eccesso di entusiasmo politico o per dimostrare di essere i più bravi a leccare, il mega articolo de La Nazione che praticamente dava per certo la risoluzione della vicenda Sacci (milioni in arrivo, lavori al via entro il 2018! sic), viene sconfessato o almeno molto molto ridimensionato dalla Regione Toscana (vedi il comunicato sotto, fatto ieri pomeriggio, domenica, alla 17.34, di sicuro urgente…) in cui evidentemente c’è ancora qualcuno che il cervello lo fa funzionare ed è collegato a quello che dice.

La foto del Ceccarelli che sembra indossare un giubbotto antinfortunistico è poi una delle immagini cult dell’anno, proprio Lui che non ha mai lavorato, a parte essere in politica dalle medie.

Il mitico Cespuglio che proclama “Risposta per tutta la vallata”… E anche il successivo patetico intervento di Bernardini, stizzito perché non nominato nella mega velina, fanno quasi tenerezza.

Quindi tutto da rifare, anzi da fare, la voglia di rispondere alla nostra intervista esclusiva fatta a Marino Franceschi, è stato un autogoal clamoroso e senza senso.

Ma un po’ di pudore no?… Ma qualcuno che si dimette?…

Ex Sacci e Corsalone, soltanto avviato il percorso per definire le soluzioni

FIRENZE – Per variante del Corsalone e questione ex Sacci è stato soltanto avviato il percorso per mettere a punto le soluzioni attese dal territorio e dalle comunità locali, ma restano ancora da definire passaggi necessari, sia tecnici che finanziari, per arrivare a definire l’intesa. Lo precisa la Regione Toscana a proposito di quanto riportato oggi dalla cronaca aretina de La Nazione.

La riunione che si è svolta nei giorni scorsi, ed alla quale erano presenti sia il Comune di Chiusi della Verna che quello di Bibbiena, è stata comunque positiva e sulle ipotesi emerse il confronto proseguirà con ulteriori incontri. Gli uffici regionali, intanto, procederanno con il lavoro di progettazione dell’infrastruttura.