È un bel progetto di territorio quello della scuola di musica realizzato dalla Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Subbiano, insieme alla Filarmonica “Guido Monaco” di Rassina. Le lezioni, tenute dai Maestri Leonardo Rossi e Luca Nocentini, si alternano tra Subbiano e Rassina, coinvolgendo così ragazzi dei due paesi e di Capolona. I 25 giovani che quest’anno costituiscono le nuove leve della banda sono affiancati da una decina di “veterani”, spesso coadiuvati anche da alcuni componenti delle Filarmoniche di Poppi e Pratovecchio, dirette entrambe dal Maestro Rossi. Ha preso quindi il via un progetto che coinvolge numerosi musicisti della vallata, uniti dal desiderio di mantenere vivo il desiderio di far suonare e di far ascoltare buona musica.
Lunedì 23 dicembre alle ore 21 presso la nuova Chiesa “San Giovanni Battista” di Subbiano una quarantina di persone, si esibiranno in un concerto di Natale insieme al coro “Cantate Domino” di Subbiano. Per 25 ragazzi, tra gli 11 e i 16 anni, si tratta della prima uscita ufficiale, dopo 2 anni di formazione e di gavetta in una banda giovanile. Spiega il Presidente Claudio Caneschi: “La scuola di musica, iniziata negli anni ’80, è aperta a tutti ed è in grado di preparare sia su strumenti a fiato – come clarinetto, bombardino e tromba – sia su chitarra e pianoforte. La nuova sede, messa a disposizione della Proloco e dal Comune di Subbiano, si trova presso il centro polivalente del paese”.