fbpx
13 C
Casentino
venerdì, 9 Dicembre 2022

I più letti

La rivoluzione cubana a Capolona

Grande serata al “Fulgor” di Capolona. Venerdì 9 ottobre, anniversario della morte di Ernesto Che Guevara, alle ore 21,15 sarà rappresentata la figura di Gino Doné Paro, l’uomo che fece la Resistenza in Italia e la Rivoluzione a Cuba.
Gino Doné è uno dei quattro guerriglieri non cubani (e unico europeo) che nel 1956 salparono dal Messico insieme a Fidel Castro con la leggendaria nave Granma (nella foto), per iniziare la lotta rivoluzionaria a Cuba. Come noto, questo primo tentativo fallì.. Di Gino Doné non si seppe pubblicamente più nulla e in Italia nessuno sapeva dell’esistenza di un italiano, per di più reduce della Resistenza, tra le file dei ribelli cubani.
La presentazione del libro su Gino Doné nasce dalla collaborazione tra l’editore, Roberto Massari, Direttore della Fondazione Internazionale Che Guevara e il talentuoso chitarrista uruguaiano Gonzalo Solari. Si tratta, quindi, di uno spettacolo-presentazione, musica e storia di un personaggio che ha partecipato a grandi avvenimenti che hanno segnato la Storia del Novecento: la Resistenza in Italia e la Rivoluzione cubana.
Fra racconto biografico e musica, molte sono le curiosità che potranno interessare gli appassionati di Cuba e della sua Rivoluzione, come quando Gino aiutò Che Guevara in preda ad un attacco di asma che gli impediva di camminare, salvandolo dal fuoco nemico che lo stava raggiungendo. O quando rispondeva alle domande del Che sulla lotta partigiana in Italia e su Mussolini. Oppure, ancora, quando conobbe Aleida March (che diventerà la seconda moglie di Che Guevara) per partecipare ad azioni di sabotaggio. Figura controversa, alcuni pensano che Gino Doné abbia svolto ruoli di primo piano nell’intelligence cubana. Alla sua morte, avvenuta nel 2008 in Italia dove era ritornato pochi anni prima, c’erano anche quattro grosse corone di rose con dediche di Fidel Castro, di Raùl Castro, dell’Ambasciata Cubana e dei Compagni del Granma.
L’appuntamento di venerdì 9 ottobre al “Fulgor” di Capolona è realizzato dal Comune di Capolona e dall’Associazione Culturale “Fulgor” e grazie al sostegno della Ditta Caporali&Bruni.

Gonzalo Solari nato in Uruguay, vive ad Arezzo. E’ considerato un chitarrista dalla tecnica impeccabile, dal fraseggio prodigioso e dal profondo rigore stilistico che lo rendono uno dei protagonisti del firmamento chitarristico mondiale. Si è di fronte ad un fenomeno musicale puro che solo di rado può essere apprezzato, superando ogni limite imposto dallo strumento stesso. E’ da pochi giorni rientrato in Italia da una tournée a Dresda, in Germania.

Roberto Massari è nato e vive a Roma. Editore della casa editrice omonima (ex Erre Emme Edizioni) in cui sono apparsi 300 titoli divisi in 14 collane. Ha sempre avuto una passione per il continente latinoamericano e con Cuba in particolare. Dal 1998 dirige la Fondazione Guevara internazionale, della quale fanno parte i principali studiosi del Che al mondo e cura la pubblicazione dei voluminosi Quaderni della Fondazione, dei quali sono usciti finora 9 tomi.

Ultimi articoli