Comunicato stampa – “Tre Sereni… una banda” questo il titolo del libro sulla Filarmonica Bibbienese “Sereni” che verrà presentato domenica 27 settembre 2020 alle ore 17.00 nei giardini della Bocciofila o, in caso di maltempo, nei locali del CIFA (Centro Italiano della Fotografia d’Autore). Le 91 pagine, da leggere tutto d’un fiato, ripercorrono le tappe della Banda, la cui presenza è attestata sin dal lontano 1872 seppure, per tradizione orale, sembrerebbe addirittura antecedente. Considerato che la storia di un paese è anche quella delle sue associazioni, il volume ripercorre anche i momenti salienti di Bibbiena.

«L’idea della pubblicazione – spiega la Presidente Lucia Busi – è nata in onore delle 90 primavere del Maestro Danilo Sereni che per tanti anni, fino a poco tempo fa, è stato il Direttore della Filarmonica. Allo stesso tempo vuole essere un omaggio alla famiglia Sereni, che tanto ha contribuito alla Banda, la quale si fregia del suo nome. Comunque quando diciamo “Sereni” non pensiamo solo alla Filarmonica, ma a tutte quelle manifestazioni come il Carnevale, il carro della Befana e gli spettacoli teatrali della Filodrammatica, che hanno contato sulla partecipazione di qualcuno dei suoi componenti, come il nonno Luigi, detto “Giuggiolone”, che fece sempre parte della Banda con il suo clarinetto e fu il maestro di musica del nipote Danilo. Poi fu la volta di Angiolo, prima componente poi direttore della Filarmonica dal 1948 al ‘63, per poi venire sostituito alla direzione nel ‘70 dal figlio Danilo».

Filarmonica Sereni