fbpx
5.8 C
Casentino
venerdì, 2 Dicembre 2022

I più letti

Lfi potenzia i collegamenti sulla tratta Arezzo-Pratovecchio/Stia

Aumentano gli utenti che scelgono di muoversi a bordo dei servizi ferroviari nel territorio aretino e Lfi Spa potenzia i collegamenti sulla tratta Arezzo-Pratovecchio/Stia.
“Nei primi mesi di scuola abbiamo registrato una crescita di passeggeri a bordo di circa il 5% – osserva Maurizio Seri, presidente Lfi Spa – nella tratta proveniente dal Casentino ed in particolare sul treno n° 1157. Per questo abbiamo studiato dei correttivi da introdurre, potenziando i collegamenti mattutini, in particolare nella tratta tra Subbiano ed Arezzo che saranno a breve in vigore, così da andare incontro alle esigenze dell’utenza che si muove a bordo dei nostri mezzi”.

I nuovi servizi
Dal 13 dicembre, e fino al 10 giugno 2016, le soluzioni di viaggio saranno potenziate, con un rafforzamento nella fascia oraria tra le 5.30 e le 8. In particolare, sulla tratta Subbiano-Arezzo sarà inserita una nuova coppia di treni (n° 6158 e n° 6157), nei giorni feriali dal lunedì al venerdì.
In virtù dell’inserimento di nuovi collegamenti e nell’obiettivo di mantenere pressoché inalterato l’orario di arrivo ad Arezzo del treno già esistente, ovvero il n° 1157 con partenza da Pratovecchio/Stia alle 6.41 ed arrivo ad Arezzo alle 7.53, ma contribuendo anche alla riduzione dell’affollamento a bordo nella tratta Subbiano-Arezzo sono stati decisi alcuni ritocchi nell’organizzazione del servizio.
In particolare, il nuovo treno 6157, che partirà da Subbiano alle 7.23 arrivando ad Arezzo alle 7.40 dal lunedì al venerdì feriali, non effettuerà fermata alle stazioni di Giovi e P. Ceciliano (comunque garantite dai treni 1155 e 1157), così da contenere i tempi di percorrenza.
Inoltre, i tempi di percorrenza del treno 1155 e del treno incrociante (a Giovi) 1160 sono state anticipate di circa 5/6 minuti, così da consentire l’inserimento in orario del nuovo treno 6157. La percorrenza del treno 1156, che incrocia a Rassina il treno 1155, è stata a sua volta revisionata, con un anticipo di circa 5 minuti.
Il treno 1153 che incrocia a Giovi il treno 1156 è stato a sua volta anticipato di 2 minuti (con arrivo ad Arezzo alle 6.28), così da da consentire di avere un maggior comporto sia per le coincidenze su Firenze (R 6604 delle 6.40) che con quelle per Chianciano Terme (bus Tiemme da Terminal Arezzo alle ore 6.35), anch’esso sede di istituti scolastici frequentati da studenti del Casentino.

Infine, a partire dal prossimo 13 dicembre, in virtù dei lavori effettuati sulla rete ferroviaria durante la scorsa estate, in alcuni tratti della linea Casentinese sarà possibile una velocizzazione del servizio che comporterà un miglioramento delle percorrenze di circa 2 minuti.

Tutte le novità dei servizi ferroviari di Lfi Spa sono consultabili sul sito web www.lfi.it oppure scaricando sul proprio smartphone o tablet la nuova applicazione gratuita Lfi 2.0.

Ultimi articoli