E’ stato concluso in questi giorni l’ultimo stralcio dei lavori ai marciapiedi di Soci con il quale si è creato un circuito pedonale in sicurezza, unito da passaggi con segnaletica stradale, che collega tutte le parti del centro di Soci, dalla piazza principale fino alla cittadella scolastica.
Il progetto – di circa 120 mila euro per complessivi 670 metri lineari– comprende in particolare via Bocci (la strada che porta all’asilo) e via Case Operaie ( la via della Chiesa) con un lavoro complementare che ha riguardato anche un tratto di via Case Operaie. Sono stati completamente rifatti i marciapiedi che, in molti punti, erano inesistenti e in altri ridotti in condizioni inadeguate per la sicurezza dei pedoni. In via Case Operaie sono stati rifatti come quelli della via principale, ossia in pietra serena. Nello stesso tempo è stato rinnovato l’asfalto su tutto il tratto di case Operaie, sia come sottofondo che appunto come asfalto vero e proprio. Parimenti sono state ricostruite le caditoie stradali per la raccolta delle acque.
Il circuito fatto con questo lavoro, rappresenta un vero e proprio intervento di messa in sicurezza del centro di Soci a favore dei cittadini e in particolare di quelli più piccoli. Nel paese del Pedibus, un bimbo dalla piazza del paese può raggiungere senza pericolo la propria scuola di destinazione.
L’Assessore ai lavori pubblici Matteo Caporali commenta: “Un intervento molto significativo, oltre che importante; Soci aveva bisogno di una messa in sicurezza generale per i pedoni che si muovono ogni giorno per il centro, tanto che in alcune vie i marciapiedi mancavano completamente. In più questo lavoro rappresenta un intervento corposo fatto a favore dei più piccoli che, a Soci, sono abituati a muoversi a piedi anche grazie al progetto di educazione motoria del Pedibus. In questo modo si è creato un circuito virtuoso e sicuro che dal centro conduce direttamente alla cittadella scolastica la quale, presto, si arricchirà della scuola media”.