La raccolta di firme a favore di una riduzione dei confini del Parco Nazionale delle foreste casentinesi, e quindi per una revisione del Regolamento dell’ente, promossa dal consigliere del Comune di Bibbiena Andrea Mantini ha avuto un seguito. Lo stesso consigliere, infatti, presenterà, al consiglio di lunedì una mozione avente come oggetto “Nuovi confini per il Parco Nazionale delle Foreste casentinesi”. All’interno della Mozione si parlA DI “Disastrosa conduzione e gestione, i numerosi vincoli e costi che penalizzano e talvolta rendono impossibile lo sviluppo del territorio e al vita in modo particolare per i residenti all’interno del Parco, tanto da farli sentire soggetti estranei”. La mozione chiede in sostanza di escludere i centri abitati “ al fine di incentivare un nuovo percorso di promozione territoriale e sociale”.
L’iniziativa del consigliere Mantini, abitante di Serravallestata era stata annunciata – e sta incontrando notevoli favori – nel contesto di un incontro pubblico promosso dall’amministrazione lo scorso 26 Marzo proprio a Serravalle. In quella occasione – alla quale erano stati invitati ed hanno partecipato ordini professionali e associazioni per la caccia e la pesca come Enalcaccia, Federcaccia, Arcicaccia, Circolo Enalpesca Archiano, e l’associazione Casentino Unito – è stata annunciata l’iniziativa della raccolta di firme per la revisione del regolamento.