fbpx
19.6 C
Casentino
domenica, 3 Luglio 2022

I più letti

Nuovo Centro Diurno a Bibbiena: il TAR da ragione al Comune

Assolutamente legittimo aprire un proprio centro diurno nel territorio del comune. Così, in estrema sintesi, si è espresso il Tar della Toscana in riferimento alla richiesta per l’annullamento della delibera del Comune di Bibbiena n. 280 del 18.12.2013, pubblicata in data 07.01.2014, avente ad oggetto “Attivazione e Gestione di un Nuovo Servizio Diurno per disabili nel Comune di Bibbiena”a avanzata dall’Unione.
Il Tar ha riconosciuto che la scelta del Comune di Bibbiena di aprire un proprio Centro diurno per disabili e di non utilizzare più le prestazioni dell’analogo Centro istituito dall’Unione dei Comuni montani del Casentino, è del tutto legittima e non caratterizzata da “vizi di illogicità” rilevabili in sede giurisdizionale. Non esistono, inoltre, secondo il Tribunale Amministrativo Regionale, rischi di interruzione del servizio di assistenza. Il nuovo centro diurno del comune di Bibbiena, è così stato ritenuto assolutamente legittimo. Soddisfazione in merito alla decisione è stata espressa dal primo cittadino Daniele Bernardini che in proposito commenta: “Tutto questo non ha bisogno di chiose ulteriori: ritengo piuttosto sia la dimostrazione che certi atteggiamenti pretestuosi fanno del male solo alle persone coinvolte e che non siano assolutamente funzionali al bene delle famiglie che usufruiscono dei servizi. Anche questa volta – duole doverlo constatare – si è guardato più al bene partitico e di potere che a quello dei cittadini; in questo caso, però, quei cittadini sono anche i più bisognosi e forse, per una volta, si poteva usare il buon senso e al posto di una cieca e goffa arroganza della politica”.

Ultimi articoli

Articolo precedenteLa Lista Tsipras a Bibbiena
Articolo successivoSubbiano: manifesti offensivi