fbpx
16.7 C
Casentino
lunedì, 23 Maggio 2022

I più letti

Passeggiando in bicicletta io e te… in Casentino

Questo è il primo di una serie di percorsi che andremo a “raccontare”, quello che vogliamo fare è dare indicazioni per degli itinerari semplici da percorrere, magari anche da bambini e “diversamente giovani”, utilizzando la bicicletta, mezzo ecologico per antonomasia, riscoperto da molti nel periodo del lockdown.

In futuro magari affronteremo anche qualche percorso con maggiori difficoltà che possa essere affrontato da chi è più allenato oppure da chi possiede una e-bike. In ogni caso la parola d’ordine sarà “leggerezza”.

Il duplice scopo della rubrica è quello di far conoscere il territorio e quello che incontriamo durante il cammino, un viaggiare lento attraverso lo spazio e, a volte, il tempo. Vi daremo tutte le indicazioni utili sul percorso, la mappa, l’altimetria ed anche consigli pratici su come prepararsi alle escursioni.

Partina-Bibbiena
Iniziamo con un itinerario davvero semplice e adatto a tutti, con un dislivello minimo.
• Dalla Piazza di Partina, proprio sulla sinistra della chiesa si attraversa il ponte sull’Archiano, c’è un parcheggio utile per chi arriva in auto, da lì inizia il nostro percorso che costeggia il torrente alla sua sinistra, dirigendoci verso Soci, dopo un centinaio di metri sulla sinistra si trova il monumento che ricorda i caduti della strage nazi-fascista del 1944, merita una pausa di riflessione.

• Proseguendo per altri 300 metri si incontra una deviazione sulla sinistra che porta a Contra, attualmente abitata da Monache Camaldolesi noi proseguiamo dritto, seguendo il torrente sino ad arrivare ad un avvallamento che, volendo, permette di attraversare il fiume e raggiungere, con una breve deviazione, la Mausolea, fattoria dei monaci camaldolesi, un edificio che merita certamente la visita.

• Proseguendo arriviamo a Soci, svoltiamo a destra, percorriamo il ponte e poi svoltiamo immediatamente a sinistra per imboccare di nuovo la ciclabile, a Camprena c’è uno spazio attrezzato con una fonte, attraversiamo di nuovo la strada asfaltata e proseguiamo verso Bibbiena in mezzo alla campagna, è probabile che si possano vedere dei cavalli in un recinto, a fine ciclabile troviamo di nuovo l’asfalto ed un parcheggio.

L’itinerario è particolarmente facile, leggermente in discesa e senza asperità, quindi molto adatto ad una gita con i bambini che potranno tranquillamente fare un po’ di moto in assoluta sicurezza magari imparando qualcosa sul nostro territorio e sulle sue bellezze.

 

Ultimi articoli

Articolo precedenteA fianco delle donne
Articolo successivoArmonia di note a Pratovecchio