fbpx
19 C
Casentino
martedì, 27 Settembre 2022

I più letti

“Piccoli sguardi”: al via con la quattordicesima edizione!

È proprio una ruota panoramica, quella disegnata dal bravissimo illustratore Giuseppe Scapigliati, a fare da simbolo alla quattordicesima edizione di PICCOLI SGUARDI, la rassegna di teatro per le scuole promossa dall’Unione dei Comuni del Casentino e da tutti i comuni della vallata, con il sostegno della Provincia di Arezzo, della Regione Toscana, del Ministero dei Beni Culturali, della Rete Teatrale Aretina e della Fondazione Baracchi, per la Direzione Artistica e tecnico-amministrativa della Compagnia NATA che gestisce il progetto anche grazie al prezioso contributo di alcuni sponsor privati, oramai partner consolidati dell’iniziativa (MiniConf, Aruba, Banca Etruria, Estra Energie, D.R.E.A.M.).
Riparte infatti questa settimana, con l’energia, la curiosità e la voglia di divertirsi dei suoi piccoli spettatori, l’edizione 2012-2013 di Piccoli Sguardi: un vasto progetto culturale che comprende una rassegna di spettacoli, laboratori e cantieri teatrali per tutte le scuole del Casentino, un progetto che da quattordici anni arricchisce l’offerta formativa delle nuove generazioni della vallata con grande affetto e partecipazione dei più piccoli e non solo.
Il primo spettacolo in programma sarà quello di Giovedì 6 Dicembre presso il Museo dell’Arte della Lana di Stia, luogo di grande fascino e di notevole importanza storica e sociale per tutta la vallata; a partire dalle ore 10:30, i piccoli ma numerosi spettatori getteranno così i loro “piccoli sguardi” su una fiaba tra le più note di Hans Christian Andersen, quella de “Il Brutto Anatroccolo” rivisitata ad hoc dalla compagnia veneta Gli Alcuni.
Si tratterà di una riedizione della fiaba rivista attraverso gli occhi delle giovani attrici e animatrici Polpetta e Carmela, aiutate da un gruppo di sei simpatici animaletti che entreranno nella storia interpretandone i personaggi: a causa di questa simpatica “intrusione”, lo sviluppo della fiaba subirà ovviamente qualche inaspettata modifica rispetto alla tradizione…ma niente paura! Perché attraverso l’interazione con il pubblico, le canzoni e i balli, i piccoli spettatori saranno coinvolti e portati per mano fino all’inevitabile lieto fine.
Nell’ottica di condivisione e di aggregazione che da sempre caratterizza lo spirito di Piccoli Sguardi, all’evento di giovedì mattina parteciperanno inoltre, al fianco dei piccoli scolari, anche alcuni ospiti del Centro Alzheimer di Stia.
Per informazioni, prenotazioni e richiesta materiale informativo:
tel. 0575 561856 – fax 0575 561618 – cell. 3351980510 – nata@nata.it – www.nata.it

Ultimi articoli