I genitori dovranno misurare la febbre ai loro figli ogni mattina prima di portarli a scuola o fargli prendere lo scuolabus. Lo raccomanda l’Istituto Superiore di Sanità in vista dell’avvio dell’anno scolastico il 14 settembre nel rapporto «Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia» messo a punto insieme a Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, INAIL, Fondazione Bruno Kessler, Regione Veneto e Regione Emilia-Romagna. L’Iss sottolinea la necessità da parte degli istituti di monitorare con attenzione le assenze degli alunni poiché potrebbero rappresentare una spia della diffusione del virus.

ISS_Indicazioni_operative_scuole_21160809